Baby gang delle stazioni sgominata dai Carabinieri di Vigevano

baby gang

I Carabinieri di Vigevano sono riusciti finalmente e sgominare la baby gang delle stazioni che da mesi terrorizzava compagni di scuola e vicini di casa

project adv

E’ di quattro arresti e sei denunce il bilancio di un’operazione dei Carabinieri di Vigevano, che ha permesso di sgominare una baby gang che imperversava con abusi e violenze tra i giovani della provincia di Pavia. Il branco era composto da giovani tra i 15 e i 16 anni che, secondo le forze dell’ordine, prendevano di mira i soggetti più deboli che venivano “scelti” tra i copagni di classe e persino i vicini di casa.

I Carabinieri parlano di una decina di ragazzi, tutti di buona famiglia, figli di professionisti, commercianti, impiegati, operai. I capi della baby gang hanno tutti tra i 15 e i 16 anni e tra loro sarebbe presente anche un tredicenne che, proprio in virtù della giovane età, non sarebbe imputabile.

I reati di cui i giovani sono accusati vanno dal concorso in violenza sessuale alla riduzione in schiavitù, dalla pornografia minorile alla violenza privata. A tutto questo si aggiungono la diffusione di materiale pornografico via internet, perchè le violenze venivano filmate e diffuse sul web, e lo stato di incapacità procurato alla vittima.


 

Video del giorno