Ultime notizie
Home » ZON Magazine » ZON Movie » Batman v Superman : Dawn of Justice – Universi super-estesi
Batman v Superman : Dawn of Justice - Universi super-estesi

Batman v Superman : Dawn of Justice – Universi super-estesi

Diretto da Zack Snyder e distribuito nel 2016, Batman v Superman: Dawn of Justice rappresenta il secondo capitolo della DC Extended Universe, il franchise della DC Comics che inserisce in un unico mondo trasversale tutti i suoi più grandi super-eroi

Quel nuovo modo di fare cinema e di fare soldi. Partiamo da una premessa: il cinema sta cambiando. Stanno cambiando soprattutto le modalità di narrazione, il cosidetto storytelling. Quasi tutte le grandi storie, negli ultimi anni, attraverso fasi di trasposizioni tra un media e l’altro, fondendo diverse tipologie di narrazione, il tutto col fine di coinvolgere ed appassionare quanto più lo spettatore ed il fan. Parte della premessa però, è che questo non è un processo facile per tutti.

Batman contro Superman – Oscurità contro Luce

Dopo la pellicola The Man of Steel diretta dallo stesso Snyder, possiamo dire di aver acquisito una nuova forma di Superman. Il reboot funzionò a metà, ma più di ogni altra cosa serviva per lanciare la DC Extended Universe. Un universo super-esteso, formato da più super-eroi che in una serie di racconti si intrecciano, si scontrano, dando vita ad una grande ed unica storyline che coinvolga praticamente il mondo intero, sia dei super-eroi che dei fan. A far compagnia a Clark Kent in questo capitolo, c’è niente di meno che il Cavaliere Oscuro. Un Batman comunque molto diverso da quello ridisegnato da Nolan ed interpretato da Bale. Stavolta è Ben Affleck ad impersonificare eccentrico Bruce Wayne, una prestazione che convince a metà.

Batman v Superman : Dawn of Justice - Universi super-estesi

Il film inizia così come narra il titolo: è un Batman contro un Superman. Un conflitto inizialmente psicologico – e fin lì la pellicola funziona a dovere – che poi sfocerà in scene d’azione, combattimenti, e studi dei punti deboli del nemico, concludendosi con un finale pieno di adrenalina, che comunque terrà lo spettatore incollato allo schermo.

Se la trama fosse stata approfondita quanto gli effetti speciali…

La pecca della DC Comics, e del regista Snyder, probabilmente sta nella scelta di non completare una trama che, sulla base dell’incipit, intrigava e funzionava. Maggiore focus invece è stato fatto sugli effetti speciali, scene di gran lunga belle da vedere, ma che col tempo rischiano di venire dimenticate dagli spettatori, alla quale non è stata data una trama del tutto credibile. Un peccato, perché le premesse c’erano tutte e film come questo attirano non poco l’attenzione. E’ stato probabilmente questo l’obiettivo della DC Comics, attirare gente, perché è questo che dimostra la pellicola. E’ marketing.

Le vicende del DC Extended Universe continuano con lo stand-alone di un personaggio solo accennato in questo film, ovvero Wonder Woman (anche lei, utile e non utile ai fini della trama, anche se Gal Gadot si rende all’altezza). Il tutto poi porterà al prossimo autunno con l’uscita della Justice League, la lega dei super-eroi targati DC uniti contro un male già accennato nella pellicola Batman V. Superman, che come dice la seconda parte del titolo stesso, è solo l’alba. Un’alba non troppo convincente, serviranno dunque film di grande spessore e soprattutto appassionanti per risollevare le sorti di questa macro-trama DC.

Tra i vari personaggi abbiamo Lex Lutor come antagonista della pellicola, non mancano i personaggi secondari dei vari super-eroi (Lois Lane per Superman, Alfred per Batman, che ogni tanto cita implicitamente il Joker) ed infine una piccola quanto grande anticipazione sugli altri componenti della Lega: Flash, AcquaMan e Cyborg, mentre per ora nessuna notizia su Lanterna Verde.

Cosa aspettarsi dal futuro della DC Extended Universe

Ad oggi ci sono due ulteriori pellicole dBatman v Superman : Dawn of Justice - Universi super-estesiell’Universo DC ad essere state distribuite sul grande schermo, la prima è Suicide Squad. Una trama che si discosta abbastanza dalla storyline dei giustizieri, ma che coi personaggi di Harley Quinn ed un Joker interpretato a sorpresa da Jared Leto, regalano una nuova boccata d’aria all’Universo DC. Dopodiché lo stand-alone uscito recentemente sul personaggio di Diana Prince, ovvero Wonder Woman. Un film che sicuramente può rilanciare il franchise, grazie soprattutto ad una bravissima Gal Gardot ed un personaggio resuscitato ed al giorno d’oggi sempre più coinvolgente, per le donne e non.

Scriveteci

commenti scritti.
GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre rubriche e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB ZON.it

About Raffaele Cianni

Raffaele Cianni
Raffaele 'Ankestar' Cianni nato a Belvedere Marittimo (CS) il 06/05/1994. Si occupa di Giornalismo da molto tempo e si è affacciato a diverse tematiche nel corso degli anni (Sport, Cronaca Locale, Cinema, etc.). Attraverso la Collaborazione con ZON si incentrerà sul mondo dell'Animazione e di come esso non sia "idoneo" soltanto ai più piccoli.

Check Also

La fine di Agosto porta con sé i controlli stradali sulla velocità

La fine di Agosto porta con sé i controlli stradali sulla velocità

Dal 21 al 27 agosto sono previsti controlli stradali speciali sulla velocità degli automobilisti sull’A1 …