Born2Code, gli iscritti potranno partecipare a un hackaton

born2code

Born2Code offre agli iscritti dell’Academy di Coding per aspiranti sviluppatori informatici la possibilità di partecipare a un hackaton

project adv

Born2Code è l’Academy gratuita di Coding per 20 giovani talenti tra i 18 e i 30 anni, ideata da Groupama Assicurazioni in collaborazione con partners internazionali di primo livello.

Tra le diverse attività che si svolgeranno all’interno di Born2Code è prevista la partecipazione a un hackathon, ovvero una maratona di programmazione di durata variabile, da alcune ore a diversi giorni, in cui si lavora in team allo scopo di risolvere un problema (challenge): per l’estrema versatilità di un hackathon e la rapidità di prototipizzazione dei progetti presentati, è uno degli strumenti preferiti dalle aziende che fanno dell’innovazione un asset fondamentale della loro attività.

Partecipare a un hackathon vuol dire imparare a pensare in modo diverso, laterale, per proporre soluzioni originali: è un’esperienza divertente e estremamente coinvolgente, che tutti gli allievi di Born2Code saranno chiamati ad affrontare. Grazie alla partnership con il MAXXI, il Museo nazionale delle arti del XXI secolo, infatti, gli studenti si metteranno in gioco in un hackathon della durata di 48 ore ininterrotte, sfidando i propri limiti e, magari, raccogliendo premi e riconoscimenti importanti.

Sede dell’hackathon sarà appunto il MAXXI, il museo nazionale delle arti del XXI secolo. Si tratta del polo nazionale per l’arte e l’architettura contemporanea, il cui edificio, sito in Roma nel quartiere Flaminio, è stato progettato dalla celebre architetta Zaha Hadid, recentemente scomparsa. Il museo è gestito e finanziato dalla Fondazione MAXXI e dal Ministero per i Beni Culturali, ed è un’avanguardia del mondo culturale ed artistico italiano.

Video del giorno