Ultime notizie
Home » ZON Magazine » aZONzo (page 10)

aZONzo

Parco dei mostri, il labirinto fiabesco abitato da sculture gigantesche

Scoprite con A ZONzo il Parco dei Mostri, un immenso giardino nel cuore della Tuscia che ospita creature mostruose e un edificio appositamente pendente per confondere il visitatore. Dalí se ne innamorò a prima vista «A Bomarzo la finzione scenica è travolgente; l’osservatore non può contemplare perché vi è immerso, in un ingranaggio di sensazioni, capace di confondere le idee, …

Continua a leggere »

A ZONzo a Castronuovo di Sant’Andrea, piccolo mondo antico

A ZONzo nel potentino, una passeggiata di benessere nel piccolo comune di Castronuovo di Sant’Andrea Questa  settimana, A ZONzo approda a Castronuovo di Sant’Andrea, piccolo comune (poco più di mille anime) della provincia di Potenza, 650 metri sul mare. Nato verosimilmente come avamposto romano nella guerra servile contro Spartaco tra il 73-71 a.c., Castronuovo è un borgo modesto per struttura …

Continua a leggere »
Santa Maria de Alimundo_Federica Crispo

Santa Maria de Alimundo, un tesoro abbandonato [Foto]

Chiesa di Santa Maria de Alimundo: aZONzo questa settimana vi porta in esclusiva all’interno di una delle chiese abbandonate più belle di Salerno Nel cuore del centro storico di Salerno persiste da anni in uno stato di totale abbandono, la Chiesa di Santa Maria de Alimundo. Questo piccolo esempio di architettura religiosa gotica, risalente addirittura al X sec d.C., risente della …

Continua a leggere »

La selvaggia costa della Masseta

Da San Giovanni a Piro fino a Scario, questa settimana Outdoor va a ZONzo lungo la selvaggia ed incontaminata costa della Masseta, tra falesie vive, torri medioevali, fonti miracolose e colori mediterranei Tratto di costa che affaccia sul mare blu del Golfo di Policastro, incastonato come una perla tra Marina di Camerota e Scario, area marina protetta della regione Campania …

Continua a leggere »
napoli

Maschio Angioino, un gigante dal cuore fragile

Viaggio all’interno di uno dei simboli di Napoli, il Maschio Angioino fra magnificenza e degrado Il Maschio Angioino, insieme a Castel dell’Ovo, è il castello più famoso della città partenopea. Rispetto a Castel S. Elmo è facilmente raggiungibile, dal momento che si trova nelle immediate vicinanze di Piazza Plebiscito, la zona più amata dai turisti. Visitarlo, per chi volesse utilizzare …

Continua a leggere »

Conca dei Marini, la Miss della Costiera

Curve generose e fascino ammaliante: ecco la Miss Costiera che seduce i visitatori di tutto il mondo. Ladies and Gentlemen quest’oggi siamo “A ZONzo” verso Conca dei Marini Definita spesso come una donna dalle curve generose e dalla bellezza mozzafiato, Conca dei Marini è senz’altro il “quadro a cielo aperto” che più si avvicina a quell’idea di pace e relax …

Continua a leggere »

Sull’Olimpo del Tre Calli

Sull’alta via dei Monti Lattari esiste la cima dell’Olimpo. A ZONzo tra i profumi della primavera, cammina sul sentiero del Tre Calli per scoprire il Paradiso Tutti a bordo dei pulmini Out e Door, iniziamo oggi a far baldoria con il solito brio e l’oro in bocca di sempre. Tra dissertazioni filosofiche sul “cacio e pepe” e l’epistemologia dell’amatriciana, giungiamo …

Continua a leggere »
golfo di Policastro

Il Golfo di Policastro in epoca greco-romana

A ZONzo è nel Cilento, per attraversare il Golfo di Policastro nell’epoca greco-romana: storia degli insediamenti da Policastro a Sapri Nel ciclo d’incontri dedicato al Golfo di Policastro, il 7 maggio, presso l’Istituto Leonardo Da Vinci di Sapri (a cura di AUSS – Architettura Urbanistica Sostenibile), il professore Fernando La Greca, ricercatore di Storia Romana presso l’Università di Salerno, affronta la storia degli insediamenti nel …

Continua a leggere »
danubio

Tra Buda e Pest sul “bel Danubio blu”

Il Danubio, il Parlamento, la Sinagoga, Buda, il Ponte delle Catene, le terme, i ruine-bar: tuffatevi con me nella splendida capitale ungherese Sin dalla partenza sei preso dalla sindrome del viaggiatore che in 3 giorni vuole scoprire il più possibile di una città. Budapest fa questo effetto: sarà perché si è consapevoli del fatto che è una capitale densa e …

Continua a leggere »

La via della Colatura

Chi su due piedi chi su due ruote, Outdoor questa settimana si divide tra sentieri nascosti e strada asfaltata. Da Dragonea a Cetara, tutti insieme verso il simposio sulla Via della Colatura “La nostra relazione con il cibo è un sentiero inaspettato” – scriveva G. Roth – “Tutto ciò che credi sull’amore, sul cambiamento, sulla gioia e sulle possibilità si …

Continua a leggere »