Ultime notizie
Home » ZON Magazine » Writer ZON (page 10)

Writer ZON

migranti

Machiavelli sul barcone, Vitiello sullo yacht

E se facessimo un gioco? Prendiamo Machiavelli, portiamolo nel tempo nostro, facciamolo nascere in Africa e mettiamolo a confronto con Gennaro Vitiello, eh? Facciamo un gioco dunque che, come ogni gioco che si rispetti, ha le sue regole che prontamente elenchiamo. Regola I: prendiamo due persone, una contemporanea, tale Vitiello Gennarino, figlio di camorristi, e l’altra storica, il Nobilis Homo …

Continua a leggere »
fabbrica di sigari

Le fabbriche di sigari e il capitalismo

In Meraviglie lontane, di Chantel Acevedo, e/o edizioni, mi imbatto nel racconto della protagonista, tale María Serena, che narra la sua esperienza di lectora in una fabbrica di sigari a Cuba Chi sono i c.d. lectores? Persone con una bella voce e un’apprezzabile dizione che, nelle fabbriche di sigari cubane, cercano di alleggerire le giornate lente e faticose degli arrotolatori …

Continua a leggere »

“Nell’Anno mille” di Edmond Pognon

“Nell’Anno mille” di Edmond Pognon appartiene alla stirpe di quei libri che, fin dall’aspetto, non fanno nulla per incuriosire il lettore: copertina grigio antracite (eccezion fatta per un piccolo occhiello variopinto), dimensioni tozze, pagine claustrofobiche, titolo dimesso Insomma, “Nell’Anno mille” si meriterebbe appieno di essere relegato nei confini infami della bancarella del “tutto a un euro”. E invece, fin dalle prime pagine, si rivela …

Continua a leggere »
Gabriela Mistral

Gabriela Mistral: un Premio Nobel femminista

Il 7 aprile 1889 nasceva Lucila Godoy Alcayaga, alias Gabriela Mistral. Oggi, in occasione dei 126 anni della sua nascita si celebra la sua vita, divisa fra poesia, insegnamento e politica Gabriela Mistral, pseudonimo di Lucila Godoy Alcayaga, è stata un personaggio poliedrico, che ha trascorso la sua vita tra la poesia, l’insegnamento ed il femminismo. Gabriela Mistral, in particolare, …

Continua a leggere »
expo

“Expo”sto alla Procura del Buon Senso

L’Expo di Milano L’ardimentoso e irredento Suolo Italico, nei giorni della Madunina che vanno dal 01 maggio al 31 ottobre 2015, ospiterà l’evento dopo il quale niente potrà e/o dovrà restare come prima, quando la terra, “orba di cotanto” cipiglio organizzativo, “percossa e attonita al nunzio sta(va)”. Eccolo il filmato Luce che potrebbe annunciare l’Expo di Milano. E d’altra parte, …

Continua a leggere »
eretica edizioni

Eretica Edizioni, il nuovo che avanza

Quest’oggi WriterZON vi propone un’idea tutta nuova di editoria: Eretica Edizioni. ZON ha intervistato anche Giordano Criscuolo, ideatore di questo progetto innovativo Tra alcuni giorni sarà lanciata Eretica Edizioni, un progetto editoriale senza scopo di lucro rivolto a giovani scrittori che rifiutano l’idea di pubblicare per case editrici a pagamento. “Uno scrittore che cede all’editoria a pagamento è una prostituta che …

Continua a leggere »
conte

Paolo Conte, mannaggia a te!

Paolo Conte, mannaggia a te! A te che te ne stai lì, col baffo sornione e lo sberleffo ringalluzzito di chi ha capito che la fuga dalla vita è la quintessenza A te, Conte Paolo, che ti diverti e ti estenui, rannicchiato nell’ombra dei tuoi diesis e bemolle capaci di strapparmi un sorriso di tregua ad ogni accordo. Eppure non …

Continua a leggere »
come vuole il mare

L’importanza del mare per WriterZON

Come le onde del mare, tra flusso e risacca, siamo in perenne balia di questo ondeggiare imprevedibile che è la vita La storia di Luca, tra tragiche vicende e la forza di ricominciare. Alekos Rundo è un giovane scrittore romano di 32 anni, il suo primo libro si intitola “Come vuole il mare”, edito da Meligrana Giuseppe editore. Il romanzo …

Continua a leggere »

Alda Merini, Sono nata il 21 a primavera

Un’esistenza tormentata, iniziata il 21 a primavera del 1931. Ricorre oggi l’anniversario della nascita di Alda Merini, in coincidenza con la giornata mondiale della poesia e l’inizio della primavera Sono nata il ventuno a primavera ma non sapevo che nascere folle, aprire le zolle potesse scatenar tempesta. Così Proserpina lieve vede piovere sulle erbe, sui grossi frumenti gentili e piange sempre la sera. …

Continua a leggere »
peppino il giardiniere

Peppino il giardiniere

La storia di Peppino il giardiniere che, “Con le sue piantine maleodoranti, scioccamente festose”, mina dalle fondamenta l’impero dell’ing. Costa Non ci stavano santi: gli bastava solamente vederlo perché le sue viscere, tarantolate dall’avversione, ingolfassero le uscite di sicurezza! Sempre lì, all’ingresso della sua fabbrica, intento a prendersi cura di quelle erbacce maleodoranti, scioccamente festose. Già, festose: proprio come quel …

Continua a leggere »