Ultime notizie
Home » ZON Magazine » ZON Music » Canzonando

Canzonando

Fabri Fibra fa il fenomeno in classifica arrivando dalla provincia, “dove cresci con il nulla attorno”

fabri fibra

“Qui nessuno diventa autonomo, senza fare un pò il fenomeno”. Parola di Fabri Fibra, che, a suon di rime secche e dirette, torna a dominare le classifiche di vendita con un nuovo album di inediti pregno di riflessioni sul concetto di celebrità “Siamo tutti fenomeni, e lo sei anche tu…”, cantava Fabri Fibra, all’anagrafe Fabrizio Tarducci, nella title track dell’album “Chi …

Continua a leggere »

“Come nelle favole” esalta il Vasco romantico e fa sognare l’ascoltatore

come nelle favole

Come nelle favole è il secondo estratto da “VascoNonStop”, l’ultima adrenalinica raccolta di Vasco. Pochi elementi rendono forte il pezzo: un testo minimale e volutamente ripetitivo, una melodia che si presta alla memorizzazione uditiva e il racconto banale della perfetta storia d’amore Come nelle favole è il titolo onirico del nuovo ed indiscusso successo del Blasco. In rotazione radiofonica dal …

Continua a leggere »

Niccolò Fabi e la sua “Ecco”. La poesia in musica come rimedio al dolore

niccolò fabi

Il brano “Ecco” del cantautore italiano Niccolò Fabi è quanto di più forte ed intenso si sia mai sentito. Un testo straziante che andrebbe studiato tra i banchi di scuola La musica come rimedio e farmaco per il dolore. Un dolore che a volte è davvero insopportabile ed ingiusto. Per cantautori dalla grande levatura artistica e morale come Niccolò Fabi …

Continua a leggere »

Pace di Fabrizio Moro è un viaggio catartico, un’immersione a capofitto tra i meandri di una sempiterna irrequietezza

Pace

Pace è l’omonimo secondo estratto del nono album in studio di Fabrizio Moro. Dopo Portami via, brano con cui il cantautore si è piazzato 7° a Sanremo, Pace prosegue il percorso e accompagna l’ascoltatore verso l’universo interiore di Moro che sceglie di mostrarsi meravigliosamente fragile e semplicemente umano Pace ha l’aspetto di un’istantanea che ritrae quasi in maniera estemporanea un …

Continua a leggere »

Marta Sui Tubi: i conti di una vita, un brano “Di vino”

marta sui tubi

La band siciliana dei “Marta Sui Tubi” si serve dei numeri per raccontare una vita. Un testo profondo al servizio di un’interpretazione toccante “Di vino”, traccia dell’album “Carne con gli occhi” dei “Marta sui Tubi”, è un brano dal grande valore. Ha aperto la mente del sottoscritto verso l’incredibile mondo della musica indie. Un universo che ruota parallelamente, lontano dagli …

Continua a leggere »

Lucio Battisti: una vita trascorsa a nascondere la sua “Anima Latina”

Lucio Battisti

Su Lucio Battisti ne sono state dette e scritte tante, forse troppe. La critica e non ha tardato nel riconoscere nel cantautore qualcosa di diverso, di innovativo e per certi versi, di precursivo. Quel che molti non sanno e che nemmeno si aspettano è che in Lucio fremeva un animo dalle arsure calde, tanto quanto lo sono i raggi del …

Continua a leggere »

I Cani: la solitudine esistenziale, un amore finito, la tossicodipendenza

i cani

Il posto più freddo è il toccante brano della band “I Cani”. Uno spaccato di vita e la descrizione di una storia finita e resa sfocata dagli effetti della droga L’abilità di un buon narratore è, credo, quella di immedesimare il lettore all’interno della scena descritta. Niccolò Contessa, frontman della band romana “I Cani”, è riuscito pienamente in questo intento. …

Continua a leggere »

Max Gazzè profeta di un amore tra istinto e sentimento

max gazzè

“Elogio alla sublime convivenza” del caro Max Gazzè è la cronaca di un amore che si consuma ma che non muore mai Il mostro della palude L’amore è un tema inflazionato, usurpato e violentato da qualsivoglia artista. E per noi, amanti della musica con ancora addosso le scorie di Sanremo, sembra che non si possa parlare d’altro. Per cui qual è …

Continua a leggere »

Vietato morire: l’ambiguità della violenza e la poesia della disobbedienza

Ermal Meta grazie alla sua Vietato morire si è classificato 3° a Sanremo e si è aggiudicato anche il premio della critica. Ecco la recensione di Zon.it Vietato morire è un brano onesto, diretto, che fa coincidere autore e interprete. Non è un pezzo sulla violenza, ma ne è una declinazione ed è in stretta connessione con il verbo disobbedire. …

Continua a leggere »

Simone Cristicchi: “Legato a te”, tra amore ed odio

cristicchi

Simone Cristicchi affronta il delicato tema dell’eutanasia e dell’accanimento terapeutico con il suo brano “Legato a te” Prendete un cantautore dalle innate doti di scrittura e dall’empatia sorprendente. Aggiungete a questo un caso morale e giudiziario di dimensioni mondiali come quello di Piergiorgio Welby. Il tutto condito da argomenti tra i più scottanti della modernità: l’eutanasia, l’accanimento terapeutico ed il …

Continua a leggere »