Home Attualità Difesa Russia: “Al Baghdadi potrebbe essere rimasto ucciso”

Difesa Russia: “Al Baghdadi potrebbe essere rimasto ucciso”

difesa

Secondo alcune notizie giunte dalla Difesa russa, il leader dello Stato Islamico potrebbe essere rimasto ucciso da un raid avvenuto il 28 maggio

project adv

Una notizia importante giunge dalla Russia. Secondo quanto riporta l’agenzia Tass, il ministero della Difesa russa avrebbe affermato che un raid dell’aviazione militare di Mosca potrebbe aver ucciso Abu Bakr al-Baghdadi, leader supremo dello Stato Islamico.

Già nei giorni scorsi girava una notizia trasmessa dalla tv di Stato siriana, sulla morte di al-Baghdadi in un raid aereo su Raqqa.

Oggi il comunicato della Difesa russa ha rinforzato la notizia specificando che il comando Usa era stato già informato del raid.

Preceduto dal volo di ricognizione di un drone, il raid aereo dei caccia-bombardieri Su-34 e Su-35 è scattato “alle 0,35 del 28 maggio ora di Mosca”, precisa ancora il comunicato della Difesa, ed è durato dieci minuti. L’azione, conclude la nota, avrebbe portato all’uccisione di molti “alti dirigenti” dell’Isis, di una “trentina di capi militari e almeno 300 miliziani”.
Video del giorno