Electronic Ban, secondo la Abc dietro il provvedimento ci sarebbe una minaccia

Electronic Ban

Ci sarebbe stata una minaccia dell’Isis dietro la decisione del governo americano di bandire i dispositivi elettronici dai voli internazionali. L’Electronic Ban sarà in vigore dal 25 marzo

project adv

Dopo il Muslim Ban, Donald Trump ha emesso un altro bando, e questa volta le ragioni sono altre, e ben più serie di quelle che hanno dato vita alla nuova caccia alle streghe del Presidente Americano. Alcune indiscrezioni, recentemente rivelate dall’emittente televisiva Abc, affermano che dietro l’Electronic Ban ci sarebbe una minaccia da parte dell’Isis, e che il governo avrebbe preso questa precauzione alla luce di informazioni ritenute estremamente attendibili e convalidate.

 

Alla Abc fa eco la Cnn, che però parla di minacce da parte di Al-Qaeda, le cui tecniche per occultare espolsivi e congegni in gradi di attivarli avrebbero raggiunto vette tali da far pensare che siano in grado di nasconderli persino nelle batterie dei dispositivi elettronici.

In base alle direttive dell’Electronic Ban, le compagnie aeree provenienti da paesi musulmani, come ad esempio Turkish Airlines, Emirates ed Etihad, avranno tempo fino al 25 di questo mese per adeguarsi alle nuove direttive. In caso contrario perderanno, con effetto immediato, la licenza per atterrare sul suolo americano.

Video del giorno