Enrico Papi lancia “Mooseca”, il tormentone alla Rovazzi che omaggia Sarabanda

enrico papi

Enrico Papi sta a Rovazzi come “Mooseca” sta a Sarabanda. Questa la divertente proporzione per raccontare il debutto in musica di uno dei conduttori più amati del piccolo schermo

project adv

Enrico Papi, da imitatore a cantante

Enrico Papi non smette di stupire, dopo la sua discussa e al tempo stesso apprezzata partecipazione a Tale e Quale Show, torna a far parlare di se e lo fa con “Mooseca” la sua non-canzone che ha già fatto impazzire il web.

Di recente lo avevamo visto nei panni di un bizzarro addetto alla censura, intento ad ammonire a suon di tromba tutte le parolacce presenti  nell’ultimo successo del rapper Fabio Rovazzi dal titolo “Molto interessante”.

L’incontro con Rovazzi

A distanza di qualche mese, in un brano alla Rovazzi ci è finito lo stesso Papi, questa volta in veste di protagonista.

Dalla collaborazione con il giovanissimo artista infatti, deve aver tratto ispirazione per costruire l’irresistibile “Mooseca”, brano scritto a quattro mani con Danti e prodotto da Marnik e dai Widemode.

La connessione con Sarabanda

“Mooseca” rende omaggio alla storica conduzione di Sarabanda, il longevo quiz show a stampo musicale di cui Enrico Papi è stato al timone per anni e che ha conquistato intere generazioni nel corso dei mitici 90′.

Un tormentone made in web

Il motivetto dance, la voce di Papi forzatamente campionata, i colori e le irriverenti movenze del corpo di ballo, diretto da Mauro Russo, animano il videoclip girato nella capitale. Il tutto ha l’aspetto di una viralità ricercata e studiata a tavolino, sulla personalità esplosiva di Enrico Papi

Sulla scia dello stile “non-cantante” iniziata da Rovazzi grazie alle spinte professionali degli amici ed oggi colleghi Fedez e J-Ax, Papi ha pensato bene di mirare al pubblico di YouTube per inaugurare un debutto musicale tutto da scoprire.

Enrico Papi ci ha messo la faccia in questo progetto,, supportato anche da special guest del calibro di Vittorio Sgarbi che con ironia si è prestato al gioco del Tormentone made in web. 

Quello dell’always online è un target pronto a tutto e desideroso di scontrarsi con l’affascinante mondo della contaminazione di genere. E questa intuizione è stata colta alla perfezione dalla Sony che ha deciso di investire nel seguitissimo (soprattutto via Social) mattatore Enrico Papi.

Stando alle visualizzazioni, in vertiginosa crescita, l’azzardo sembra andato in porto e l’energico Papi si è rivelato perfettamente all’altezza dell’impresa, superando addirittura aspettative derivanti da discorsi troppo tecnici e razionali che cozzano con il concetto stesso di “Mooseca” la musica che si ascolta con la pancia.

 

 

Video del giorno