Ultime notizie
Home » ZON Magazine » ZON Music » Harry Styles, la dura vita dopo una boy band pt.2

Harry Styles, la dura vita dopo una boy band pt.2

Harry Styles debutta da solista con “Sign of the Time”, il tentativo di staccarsi dal successo ottenuto con i One Direction come Zayn e Niall prima di lui

Lo scorso anno Zayn Malik pubblicò “Pillowtalk“, e pochi mesi fa toccò a Niall Horan pubblicare il primo singolo da solista dopo il successo planetario ottenuto con i One Direction. Nell’occasione della release di “This Town ci dilungammo su quanto fosse difficile trovare una propria identità artistica dopo aver trovato la fama grazie ad una boy band e su quanto fosse facile, di contro, cadere nell’oblio con una carriera solista.

Ora, dopo Robbie Williams e Justin Timberlake tra gli altri (Lee Ryan dei Blue e Nick Carter dei Backstreet Boys) e i suoi colleghi Zayn e Niall è il turno di Harry Styles provare a scrollarsi di dosso il successo ottenuto con la boy band di appartenenza.

La carriera solista di Styles inizia dunque con “Sign of the Times” che per molti versi sembra ricalcare la “This Town” di Niall Horan. La differenza sostanziale sta nella produzione ricercata del brano affidata a Jeff Bhasker, già produttore di Bruno Mars, Kanye West ed Ed Sheeran. La voce del giovane inglese è accompagnata solo da un delicato pianoforte e in questo pattern minimalista irrompe una batteria ad indicare l’inizio del ritornello che recita:

Just stop your crying, it’s a sign of the times
We gotta get away from here
We gotta get away from here
Just stop your crying it will be alright
It’s only that the end is near
We gotta get away from here

“Sign of the Times” è la canzone di cui Harry Styles va più fiero tra tutti i brani del nuovo disco ed è stata scelta proprio per questo come singolo di debutto. Il brano sembra molto lontano dalle tendenze radiofoniche del periodo ed un suo piazzamento nelle classifiche mondiali sembra essere subordinato al nome dell’artista più che alla canzone stessa.

Mentre le notizie sul nuovo disco sono praticamente nulle è stato annunciato che il video, diretto dall’artista francese Yoann Lemoine, è stato girato nell’isola di Skye e verrà rilasciato a fine aprile.

Scriveteci

commenti scritti.
GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre rubriche e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB ZON.it

About Paolo Maggio

Check Also

blue

Inside The Music: il “blue” degli Eiffel65 che in discoteca non funzionava

Inside the Music è l’unica rubrica che vi farà scoprire notizie e curiosità legate alla …