Ultime notizie
Home » Attualità » Hasta la victoria Fidel! E’ morto il lider maximo, aveva 90 anni
Hasta la victoria Fidel

Hasta la victoria Fidel! E’ morto il lider maximo, aveva 90 anni

Hasta la victoria Fidel! Il lider maximo, una delle figure cardine della storia del 900, si è spento nella serata di ieri a 90 anni

Hasta la victoria Fidel! 90 anni da grande punto di riferimento per una nazione intera, unico filo conduttore di intere generazioni, che lo hanno adorato e seguito fino all’ultimo senza mai dubitare della sua saggezza e della sua volontà di fare bene per Cuba.

Hasta la victoria Fidel! Anche quando la vita era venuta a chiedere il conto, nel 2006, costringendolo al ritiro, il leader maximo era sempre lì, per i suoi, scegliendo di comparire anche solo per una breve, significativa giornata.

Per mostrare ai cubani che potevano avere ancora qualcuno in cui credere.

Hasta la victoria Fidel! Anche quando la storia preferisce i martiri. Nessuno indosserebbe mai una maglietta con il volto di Castro, ma quelle con il volto del suo discepolo, e alleato politico, il Che, si vendono come l’acqua agli assetati in una giornata d’estate.

La gente ha bisogno di martiri, e Che Guevara ha assolto benissimo questa funzione, fino a questo momento. Yin e Yang Ernesto e Fidel, uno asmatico l’altro miope, uno morto l’altro sopravvissuto alla storia e pilastro del secolo breve.

Hasta la victoria Fidel! Non sappiamo quanto il lider maximo abbia appoggiato la ripresa dei rapporti con gli Stati Uniti , e tutti i pezzi grossi che lo scorso anno si sono recati a Cuba per sancire il ritorno dell’isola alla modernità. Prima la riapertura dell’ambasciata Usa, poi la visita di Obama, poi il Papa, poi i Rolling Stones….troppa troppa gente che porta con se il messaggio più sbagliato: Cuba e gli Stati Uniti non sono amici.

L’ultima volta di un Presidente americano sull’isola risale al 1928, quando Calvin Coolidge inaugurò qui il congresso panamericano, e i rapporti commerciali e diplomatici erano stati totalmente annullati dal 1961 da Dwight Eisenhower. 

Ormai il lider non può più far sentire la sua, e adesso le sorti di una delle più importanti rivoluzioni del ‘900 sono in mano al fratello minore Raùl, che ha avuto in consegna il potere da parte del leader nel 2008.

Un intero paese in lutto, e un altro pezzo di storia che se ne va, ineluttabilmente. Hasta la victoria Fidel!

 

Scriveteci

commenti scritti.
GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre rubriche e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB ZON.it

About Emanuela Dente

Emanuela Dente
Tatuata, milanista. Orgogliosa di condividere la mia vita con quattro meravigliosi esseri: Panchino e Pepita, i cani più dolci e intelligenti del mondo, e i piccoli Mila e Knut, gli ultimi due cuccioli arrivati da poco in famiglia, iperattivi ma irresistibili. Lascerei il giornalismo e Zon solo nel momento in cui riuscissi a comprare una Subaru Impreza, perchè con lei poi inizierei a scorrazzare senza meta per l'Europa.

Check Also

Italia Europeo Under 21

Europei Under 21: Italia-Germania 1-0, azzurri in semifinale

Un gol di Bernardeschi e il successo della Danimarca sulla Repubblica Ceca qualifica l’Italia per …