Finalmente la quarta stagione della pluripremiata serie TV How to get away with murder è arrivata. Annalise Keating è tornata il 28 settembre negli Stati Uniti sul canale ABC

project adv

Dopo il successo delle prime tre stagioni, How to get away with murder torna con la nuova stagione. Trasmessa in prima visione il 28 settembre solo negli Stati Uniti, ancora non è stata ufficializzata una data per l’uscita in Italia, dove sarà trasmessa sul canale Fox sulla piattaforma Sky. Non abbiamo molte informazioni sulla stagione ma quello che è certo è che saranno 15 i nuovi episodi.

Un inizio di stagione non particolarmente entusiasmante, ma sono abbastanza chiari dei segni di forte ripresa. Infatti, se la prima stagione era stata vista dalla critica come un vero e proprio capolavoro, purtroppo le seguenti due stagioni avevano lasciato un po’ l’amaro in bocca.

Una nuova Annalise?

Il primo episodio di How to get away with murder si apre con Annalise, magistralmente interpretata da Viola Davis, intenta ad inviare un SMS ai suoi non più cinque preferiti, invitandoli ad una cena per il giorno successivo. Molti sono i dubbi che si celano dietro le poche parole del messaggio, da quando Annalise ha perso tutto, marito, lavoro e ora anche la casa. Quello che subito risalta all’attenzione degli spettatori è una Annalise diversa, molto più consapevole delle sue colpe. Già dalle prime battute viene analizzato un nuovo problema che la protagonista dovrà affrontare, ovvero i primi segni di demenza senile che hanno colpito la madre. La location dell’episodio è la casa d’infanzia di Annalise, che torna dopo tanto tempo, per convincere la madre, con l’aiuto della sorella, a ricoverarsi presso una casa di riposo. Ritornano a galla gli abusi subiti nell’infanzia: è la prima volta che il padre di Annalise si scusa per quello che è successo, poiché se lui non se ne fosse andato Clyde non sarebbe mai entrato nella loro vita.

I “Keating four”

Dopo la morte di Wes, i preferiti della Keating sono rimasti in quattro. La più scossa in seguito al tragico evento della scorsa stagione è senza alcun dubbio Laurel (Karla Souza): la scomparsa del suo ragazzo, nonché padre del bambino che custodisce in grembo, e la conferma che il mandante dell’omicidio di Wes sia suo padre, al quale aveva rivelato di voler interrompere la gravidanza, potrebbero renderla una dei personaggi più decisivi in questa stagione.

Finalmente, andando avanti nell’episodio li vedremo tutti riuniti a cena, inconsapevoli della sorpresa che li attende. All’arrivo ognuno di loro trova sul proprio piatto una lettera con i loro nomi: infatti, Annalise decide di tagliare i ponti con i suoi protetti scrivendo ad ognuno di loro una lettera di raccomandazione per intraprendere strade diverse da quella oscura che Annalise gli aveva prospettato.

Frank e Bonnie

Mentre Frank cerca con tutte le sue forze di ritornare nelle grazie dell’avvocatessa, differente destino si prospetta per Bonnie in questa nuova stagione. Durante la cena, Annalise consegna una lettera di raccomandazione anche per la sua più fidata collaboratrice e questo potrebbe essere il primo passo verso la sua rovina.

Cosa accadrà in How to get away with murder?

Alla fine dell’episodio ritornano i flashforward che avevano contraddistinto le precedenti stagioni. Dopo un salto di tre mesi, troviamo Laurel su un letto di ospedale, che ci rivela di aver mentito al padre avendo deciso di continuare la gravidanza, ma avendo la pancia piatta chiede disperatamente a Frank cosa ne sia stato del suo bambino. Questa scena rimescola le carte in tavola dopo un episodio che aveva dato l’impressione di una stagione diversa dalle precedenti e a questo punto non ci resta che aspettare le prossime puntate e se queste sono le premesse… ne vedremo ancora delle belle!

Video del giorno