Isis sfida Gran Bretagna; uccise cinque “spie”

Miliziano dell’Isis sfida David Cameron ed emula Jihadi John

project adv

Dopo la morte di Jihadi John ucciso in un raid a novembre, un nuovo video dell’Isis mostra l’esecuzione di cinque uomini accusati di essere spie inglesi.

Nel filmato di dieci minuti, un nuovo boia minaccia la Gran Bretagna annunciandone l’imminente invasione da parte dello Stato Islamico e dando dell’imbecille al primo ministro inglese David Cameron a seguito dei bombardamenti del suo governo sulla Siria.

Isis sfida Gran Bretagna; uccise cinque "spie"L’agghiacciante video mostra l’esecuzione di cinque prigionieri, in ginocchio e con addosso una tuta rossa. Dietro gli ostaggi, altrettanti miliziani in mimetica. «Questo è un messaggio a David Cameron, l’imbecille schiavo della Casa Bianca e mulo degli ebrei» dice un uomo con perfetto accento inglese e coperto da un passamontagna. Il video continua e il messaggio di estende alla popolazione britannica: «Isis colpirà la vostra terra e sarete sottomessi alla legge della sharia»E ancora: «Perderete la guerra così come avete perso in Iraq e in Afghanistan. Ma questa volta i vostri bambini moriranno»poi i prigionieri vengono uccisi con un colpo di pistola alla testa. Alla fine delle esecuzioni vengono mostrati altri prigionieri in manette e un bambino, piccolissimo, in tuta mimetica annuncia che gli infedeli verranno uccisi presto.

Il filmato non è stato comunque ancora verificato dai servizi inglesi e Downing Street non ha rilasciato commenti ufficiali. Negli ultimi giorni però – soprattutto dopo la caduta di Ramadi – sono stati numerosi i filmati di propaganda diffusi, secondo gli analisti. Il dato sembra da non sottovalutare, poiché il gruppo terroristico pare dunque in difficoltà e si appella ancora una volta alla cruda propaganda per serrare i ranghi e incutere timore al nemico Occidentale.

Video del giorno