Ultime notizie
Home » ZON Magazine » ZON Movie » Johnny Depp, capitano valoroso sulla cresta dei 54 anni
Johnny Depp

Johnny Depp, capitano valoroso sulla cresta dei 54 anni

Johnny Depp compie oggi 54 anni e, reduce dagli incassi al botteghino del quinto capitolo della saga “Pirati dei Caraibi”, si gode il successo a testa alta, sormontando le agitazioni e i malumori di un 2016 di tempesta

Sembra proprio che Johnny Depp affronti molto bene gli anni che passano. Certo, oggi spegne 54 candeline, ma resta sempre il sex symbol che negli anni 90’ ha fatto impazzire milioni di cuori. A restituirgli un restyling di immagine ci ha pensato il buon vecchio Jack Sparrow, amico e alter ego di Depp che ancora una volta lo ha tratto in ostaggio e portato verso gli avventurosi mari dei Disney Studios.

E per fortuna che Jack c’è. Che cosa avrebbe fatto Johnny se a farlo risorgere dalle sue ceneri non fosse intervenuto il pirata più acclamato della storia del cinema? Sarebbe sprofondato? Molto probabilmente si. Il 2016 non è stato un anno facile per l’attore che ha dovuto smaltire il doloroso e chiacchierato divorzio dalla moglie Amber Heard, appesantito da accuse di violenze, tutt’ora non confermate. Il viso radioso e magnetico al quale tutti eravamo abituati si è trasformato in un carnevale di sciatteria: denti ingialliti e look sbagliato. Un aspetto che faceva temere il peggio e cioè che il Johnny Depp degli anni d’oro fosse tramontato per sempre.

Sparire per riemergere

Ma attenzione a trarre conclusioni affrettate. Johnny Depp ha pensato bene di ricorrere alla strategia del  “disappearance”. È scomparso dalla circolazione, zero scatti fotografici, zero apparizioni, persino zero impegni di lavoro. La tecnica del “non farsi vivo” gli è servita per alimentare nel pubblico il desiderio di riavere in scena il proprio idolo. Nel frattempo si è dato una bella ripulita – nel senso buono del termine – si è preparato a tornare sul grande schermo, vestendo ancora una volta i panni del pirata irriverente e  malandrino amatissimo da adulti e piccini. Nota di merito alla Disney che ha creduto in lui e ha investito le sorti del quinto capitolo della saga di Pirati dei Caraibi, su un Johnny Depp 54enne ed indebolito dal gossip scottante che lo voleva sommerso dai debiti e dedito a qualche vizietto di troppo. Ma la major americana ha fatto bene e ci ha visto lungo. Il film ha incassato 500 milioni di dollari negli USA e quasi 9 in Italia e il tutto a sole due settimane dal lancio promozionale e della distribuzione nelle sale.

La musica come catarsi

Le sorprese del nuovo Depp non finiscono qui, l’attore ha riunito la sua giovane band (nata soltanto nel 2015), gli Hollywood Vampires ed è tornato ad esibirsi sui palchi di tutta Europa. In compagnia di Alice Cooper e di Joe Perry, ha fatto di questa breve parentesi musicale la giusta opportunità di catarsi che gli ha restituito credibilità e fama. A chi lo ha sempre appoggiato ha infatti dichiarato: “Avete creduto in me. Grazie”. E come si potrebbe non credere in lui? Dopotutto il suo estro camaleontico, i suoi occhi magnetici e le sue magistrali interpretazioni sono e restano patrimonio preziosissimo degli annuari cinematografici. Johnny Depp prima che un artista è un uomo con tutte le sue imperfezioni e le sue debolezze e questa nuova veste di fragilità non velata, ma esternata con umiltà gli fa onore e gli attribuisce di diritto la carta della rivalutazione.

La vita privata e il lavoro

Al momento Depp ha fatto sapere ai media di non avere tempo per l’amore, ma solo per i figli e per il lavoro. Farà piacere la notizia alla 18enne Lily-Rose e al 15 enne Jack (guarda caso) che adesso possono godersi un po’ di più il proprio papà. Tuttavia daddy Depp dovrà essere abbastanza abile nel dividersi tra gli impegni di lavoro e la sua vita personale, perché in cantiere orbitano diversi progetti. Ad attenderlo la nuova versione di Agatha Christie’s Murder on the Orient Express (in uscita a novembre), il thriller LAbyrinth e il sequel di Fantastic Beasts and Where to Find Them. 

Siamo sicuri che se la caverà benissimo. Perché, in fondo, dentro Johnny Depp batte un cuore da pirata. Alla stregua di un corsaro del mare ha dimostrato di sapersi destreggiare entro le mareggiate più burrascose e di essere in grado di risalire in cima. Poco importa se ha più di 50 anni, al fianco di un più giovane e attraente Orlando Bloom, in “Pirati dei Caraibi” non sfigura per niente, tutt’altro, ci sta benissimo. Lo stravagante costume fatto di pezze, ciondoli e treccine che contraddistingue Jack Sparrow dal 2003, gli calza ancora a pennello e, se possibile, anche meglio.

 

 

Scriveteci

commenti scritti.
GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre rubriche e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB ZON.it

About Antonella Esposito

Antonella Esposito
Specializzata in Comunicazione pubblica e d'impresa e laureata in Scienze della comunicazione presso l'Università degli studi Suor Orsola Benincasa di Napoli. Animata da una forte passione per la scrittura critica. Segue con interesse musica, cinema e teatro.

Check Also

Cosenza, le fiamme della rovina umana e socio-culturale

Cosenza, le fiamme della rovina umana e socio-culturale

Nella notte le fiamme divampavano a Cosenza, in pieno centro storico. Il bilancio è di …