‘Ndrangheta, arrestato sindaco di Seregno per corruzione

seregno
immagine di repertorio

Il sindaco di Seregno arrestato per corruzione, favorì alcuni affari della ‘ndrangheta

project adv

Seregno – Maxi operazione in corso da parte del Comando Provinciale dei Carabinieri di Milano nelle zone di Milano, Pavia, Monza, Como e Reggio Calabria dopo un’inchiesta su infiltrazioni della ‘ndrangheta negli affari politici.

Secondo quando riporta La Repubblica, infatti, sono state emesse dai Gip dei Tribunali di Milano e Monza ben 27 misure cautelari nelle zone sopraccitate: a pagarne maggiormente le conseguenze è stato il sindaco di Seregno Edoardo Mazza, di Forza Italia, il quale, dopo esser stato accusato di corruzione, è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

Mazza avrebbe sostenuto gli affari, in particolare la costruzione di un noto supermercato, di un esponente della cosca, Antonio Lugarà, il quale si sarebbe impegnato ad assicurargli dei voti in cambio del suddetto “favore”.

Video del giorno