Home » Attualità » Tra i tanti oli del Bel Paese, vogliamo conoscere l’olio extravergine d’oliva siciliano
olio

Tra i tanti oli del Bel Paese, vogliamo conoscere l’olio extravergine d’oliva siciliano

La nostra penisola, affacciata sul Mar Mediterraneo è stata baciata dalla fortuna, perché grazie alle condizioni climatiche favorevoli e propizie, non ha un angolo di territorio che non abbia il suo gustoso, fragrante, salubre olio extravergine di oliva

L’olio, l’alimento principe della dieta mediterranea, il condimento per eccellenza, viene prodotto in tutte le regioni e se è praticamente impossibile fare una “classifica” del migliore olio d’oliva extravergine – avendo tutti delle uniche e originali caratteristiche – è altrettanto vero che invece è possibile conoscerne le peculiarità, regione per regione e le caratteristiche organolettiche, territorio per territorio.

Ma oggi, tra i tanti oli del Bel Paese, vogliamo conoscere l’olio extravergine d’oliva siciliano. Oli biologici, oli DOP (Denominazione di Origine Protetta), oli piccanti, oli fruttati e molti altri ancora. In Sicilia c’è davvero una varietà inestimabile di oli che provengono da uliveti localizzati sulla costa ma anche nell’entroterra.

La coltivazione delle olive per ottenere olio extravergine interessa tutto il territorio di Sicilia. Oggi si riconoscono diffusamente su questo territorio diverse DOP:  “Monti Iblei” proveniente dalle province di Siracusa, Ragusa e Catania, “Valli Trapanesi” che annovera ulteriori varietà locali come l’Oglirola, la Biancolella e la Cerausola,“Val di Mazara, “Monte Etna”, “Valle del Belice” e “Valdemone”.

La presenza di molti oli a denominazione d’origine protetta è garanzia di qualità e pregio per il consumatore che si affida così a un olio sicuro che arriva sulla sua tavola poiché è la Comunità Europea che denomina come tale un prodotto dalle specifiche caratteristiche e peculiarità, risultato di un preciso contesto geografico e fattori naturali.

Tanti oli qui in Sicilia perché la coltivazione ha origini molto antiche: sembra che siano stati i Fenici e i Micenei, qualche millennio avanti Cristo ad aver introdotto sull’isola la pianta d’olivo proveniente dalle regioni del nord – est del Mar Caspio. I Romani proseguirono con la sua coltivazione e seppur tra alti e bassi, l’agricoltura basata sull’uliveto è arrivata fino ai giorni nostri ed è grazie a questo che oggi possiamo contare su quest’olio proveniente da una terra dove certamente  le condizioni pedoclimatiche creano un ambiente colturale favorevole.

Inoltre non mancano certo d’estate la luce del sole e il calore di cui ha bisogno l’ulivo per far maturare i suoi frutti. La storia, la natura, la cultura dell’olio d’oliva: tutti elementi che concorrono a rendere l’olio siciliano un olio di qualità, un olio pregiato, buono  e tipico.

Oggi la Sicilia è una delle regioni maggiori produttrici di olio. Si conta una superficie di circa 158.502 ettari a ulivo, che rappresentano oltre il 13% di tutto il territorio italiano coltivato a olivo. La Sicilia si colloca al terzo posto dopo la Puglia e la Calabria e le province più produttive in fatto  di olio sono Messina, Trapani e poi Palermo e Agrigento. Questa è una stima media, poiché trattandosi di un prodotto naturale, le annate non sempre sono uguali a causa di calamità naturali, attacchi parassitari  o eventi atmosferici particolari.

Dopo un’annata particolarmente abbondante nel 2015, l’olivocoltura siciliana ha subito una contrazione del 42% circa. Per l’anno in corso ci si aspetta una produzione che dal punto di vista quantitativo migliori, valorizzando ulteriormente le caratteristiche organolettiche e di qualità già ben conosciute e diffuse su tutto il territorio nazionale, anche in considerazione delle moltissime aziende agricole diffuse nella regione.

Infatti l’olivocoltura siciliana è organizzata in un numero abbastanza elevato di aziende agricole, di cui ben il 70% circa può disporre di una superficie minore di due ettari.

Per chi volesse gustare direttamente sulla sua tavola un olio extravergine d’oliva siciliano, può affidarsi all’azienda agricola Val di Verdura tramite il sito http://www.valdiverdura.com/extra-vergine-oliva che commercializza e vende online i migliori oli siciliani delle cultivar Biancolilla, Cerasuola, Nocellara del Belice. Oli intensi, aromatici, fruttati che si accompagnano a molte pietanze della gastronomia mediterranea.

L’azienda agricola opera nel territorio di Ribera (Agrigento). Fare un ordine o ricevere un preventivo è facile: basta inviare una e-mail o anche un messaggio whatsapp. Anche il pagamento è semplice e può essere fatto con Paypal, Poste Pay e altri metodi di pagamento diffusi.

Per chi vuol essere sempre aggiornato sulle ultime novità, basta iscriversi alla newsletter e si rimane costantemente aggiornati anche sulle promozioni che di volta in volta l’azienda offre ai suoi clienti su tutti i prodotti (agrumi, frutta, ortaggi) e le vendite online.

 

Scriveteci

commenti scritti.
GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre rubriche e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB ZON.it

About Redazione ZON

Redazione ZON
I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.

Check Also

rottamazione delle cartelle Equitalia

Rottamazione delle cartelle Equitalia, cosa accade adesso?

Dopo la chiusura della colossale operazione di rottamazione delle cartelle Equitalia, che si è conclusa …