Robot parlano tra di loro in una lingua sconosciuta. Esperimento bloccato

robot

Un episodio insolito quello avvenuto durante un esperimento di Facebook sull’intelligenza artificiale. Due robot hanno infatti iniziato a comunicare tra loro in un linguaggio incomprensibile

project adv

Qualcosa è andato storto durante un esperimento sui robot avvenuto nel quartier generale di Facebook. Due macchine, Alice e Bob, hanno iniziato a comunicare tra di loro in un linguaggio indecifrabile, rendendo così necessaria la sospensione dell’esperimento.

Scopo della ricerca era quello di studiare l’intelligenza artificiale per risolvere problemi logici e semplificare la nostra vita quotidiana. Il curioso episodio, tuttavia, ha costretto i ricercatori ad interrompere il proprio lavoro. Sembrerebbe non ci sia stata alcuna anomalia e che i due bot si siano “auto-evoluti” per rendere più efficace la loro comunicazione.

La vicenda ha immediatamente fatto il giro del mondo attraverso internet e i social, scatenando le più svariate reazioni. La principale preoccupazione è che questo possa essere un campanello d’allarme e che i robot potrebbero, in un prossimo futuro, rappresentare una minaccia per la nostra incolumità. D’altro canto c’è invece chi non esclude che possa trattarsi di un’importante svolta nel mondo dell’intelligenza artificiale.

Dai ricercatori di Facebook intanto arrivano rassicurazioni. L’esperimento, infatti, sarebbe stato interrotto non perché fuori controllo, ma perché poco interessante. Anche Zuckerberg prende posizione, sostenendo che nell’arco di un decennio l’intelligenza artificiale avrà sviluppi positivi sulla vita delle persone.

Video del giorno