Roma: parola d’ordine sicurezza. Il piano straordinario di Minniti

roma

Dopo l’attacco a Manchester, sono stati rafforzati ulteriormente i controlli in tutta Roma. Il presidente Usa, in visita a Vaticano e Quirinale, troverà la città eterna ancora più blindata

project adv

La visita del Presidente Trump e della sua famiglia aveva già spinto gli organi preposti ad adottare ulteriori precauzioni, per evitare qualsiasi inconveniente, ma in seguito all’attacco di Manchester i controlli nella città di Roma sono stati intensificati in maniera massiccia. Il Vaticano e il Quirinale, i luoghi nei quali si svolgeranno gli incontri ufficiali tra Presidente Usa, Papa Francesco e il Presidente Mattarella, sono presidiati da uno spiegamento di forze massiccio e straordinario.

Il Ministro dell’Interno, Marco Minniti, ha convocato una riunione straordinaria per mettere in sicurezza il centro della città. Il Comitato Di Analisi Strategica Antiterrorismo , che si è riunito alle 15 per decidere il piano operativo, ha messo a punto un sistema di difesa “ball to ball”, con la zona interessata che sarà divisa in tre cerchi concentrici di sicurezza.

Il piano di sicurezza

Il primo sarà sotto la diretta sorveglianza dei reparti speciali della polizia di Stato, i NOCS, che si occuperanno di proteggere il presidente; al secondo provvederanno 30 unità professionali, che stanno monitorando il territorio già da diversi giorni e stanno valutando le varie tappe del percorso con massima attenzione ad eventuali problematiche; il terzo sarà provvisto di 20 nuclei di pronto intervento della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri, che avranno il compito di mettere in sicurezza tutto il perimetro ed identificare ogni tipo di pericolo, focalizzandosi sulle persone presenti.

Il corteo presidenziale si muoverà lungo un percorso prestabilito che si avvarrà del massimo dispiegamento di forze di sicurezza. E’ previsto il  temporaneo blocco del traffico nelle zone interessate.  Il centro della città, da piazza della Repubblica  fino al quartiere Parioli, comprendendo anche Villa Borghese e proseguendo per viale delle Belle Arti fino al lungotevereCirco Massimo, Colosseo e Fori Imperiali, saranno le tappe principali della visita di Trump. Una vasta rete di telecamere è stata predisposta per il monitoraggio della “passeggiata”.

Meeting in Vaticano e al Quirinale

L‘incontro con Papa Francesco avverrà domani alle 8:30 all’interno della zona di sicurezza esterna al Vaticano, delimitata da via della Conciliazione, piazza Pio XII, largo degli Alicorni, via Paolo VI, largo e via di Porta Cavalleggeri, la galleria Pasa e i tratti iniziali di via Aurelia, via delle Fornaci e via della Stazione Vaticana.

La visita al Quirinale, dove ci sarà il colloquio con Mattarella, è programmata per la tarda mattinata. 

Video del giorno