Sarabanda al debutto: ritorno nostalgico o il Papi-show?

sarabanda

Al debutto lo storico programma di Mediaset. Sarabanda diventa virale tra i nostalgici tra gaffe sfuggite e imitazioni mal riuscite

project adv

Ieri sera Sarabanda ha esordito in prima serata su Italia Uno. Lo storico programma di Mediaset torna sullo schermo facendo rivivere agli italiani gli anni nostalgici: quelli a cavallo tra i ’90 e ’00. Il format resta pressoché invariato: un conduttore, Enrico Papi, e dei concorrenti più o meno preparati. Ma gli anni sono passati e le differenze non sono sfuggite ad un pubblico sempre più attivo. Il mondo social si spacca: c’è chi è nostalgico e chi intravede non il vecchio programma ma un vero e proprio Papi-show.

Dopo l’apparizione tanto chiacchierata al “Tale e quale Show“, dove ha suscitato il clamore del pubblico con le sue bizzarre imitazioni, sembra che questo programma abbia lasciato delle tracce indelebili in Enrico Papi. Ma anche la sua collaborazione con Rovazzi dove inserisce il tormentone “Mooseca”.

Ebbene sì, nella puntata in prima serata e in diretta, una delle novità assolute del format un tempo pomeridiano, Papi ha dato il meglio di sé (o il peggio, dipende dai punti di vista). Tante, troppe sono state le imitazioni di Papi che hanno fatto storcere il naso al pubblico, ma anche il corpo di ballo non è stato all’altezza delle aspettative (come se a qualcuno interessasse davvero il corpo di ballo).

Che il ritorno nostalgico di un programma amato da tanti italiani come Sarabanda non sia servito? La Rai ha trasmesso nella stessa serata un appuntamento speciale con uno dei divulgatori più amati e seguiti nel nostro Paese: Alberto Angela ha battuto gli ascolti degli altri canali grazie a Stanotte a Venezia. Qualcosa non ha funzionato nel ritorno di Sarabanda, non sono serviti gli inviti dei campiono famosissimi degli anni passati: Coccinella, La Professora, Allegria e L’Uomo Gatto. 

Anche il vincitore della serata Luca Diomedi ha risposto, sbagliando però il titolo della canzone di Biagio Antonacci, Iris. Inoltre ha confuso il registro vocale dei cantanti del Volo. Diomedi ha definito Gianluca Ginoble e Ignazio Boschetto come tenori e Piero Barone come baritono. Tante cose da rivedere e migliorare per lo spumeggiante Papi e per Sarabanda: cosa accadreà nelle prossime due puntate?

Video del giorno