Ultime notizie
Home » CurioZON » Serra fai da te: facile, conveniente e divertente
serra

Serra fai da te: facile, conveniente e divertente

La maggior parte degli alimenti che ingeriamo contiene una percentuale rilevante di pesticidi. Come risolvere questo problema? Costruendo una serra fai da te

Attenti a ciò che mangiate: è l’allarme lanciato da Legambiente, secondo la quale oltre il 30% della frutta e della verdura che giunge sulla nostra tavola è contaminata da pesticidi pericolosissimi per la nostra salute. Qui, però, le norme possono fare ben poco: in realtà i prodotti fuorilegge riscontrati durante i blitz sono risultati essere una percentuale minima, ma questo non basta per rassicurare gli animi dei consumatori. Il motivo? Anche se al di sotto della soglia considerata illegale, i pesticidi fanno ugualmente molto male al nostro organismo.

Serre fai da te: cibi genuini a portata di mano

I prodotti biologici, pur rappresentando solo una parte della merce che giunge nei supermercati, rappresentano la prima papabile soluzione per evitare di ingerire frutta e verdura contaminate da pesticidi. Dunque le aziende bio che coltivano seguendo le regole di madre natura dovrebbero essere sempre preferite ai mercati che non consentono di verificare la bontà e la provenienza di ciò che si acquista. Ma non è tutto: e se vi dicessimo che potreste costruire una serra fai da te per coltivare da voi le verdure e la frutta? In questo modo avrete la certezza matematica di mangiare cibo sano, realmente biologico e anche più economico: a fronte di un investimento iniziale, potrete poi guadagnare nel medio-lungo periodo sulla spesa al supermercato di verdura e frutta.

Come costruire una serra fai da te?

La costruzione di una serra fai da te parte innanzitutto dalla scelta del tipo di serra e dei materiali di costruzione: potreste optare per una serra a tunnel o a una o più falde, e scegliere materiali come l’alluminio e l’acciaio, oppure il legno o la plastica, insieme alle varie tipologie di vetri trasparenti per garantire la penetrazione della luce. Quando create una serra, poi, fate sempre molta attenzione alle prese d’acqua: la fase di irrigazione è infatti fondamentale per la crescita degli ortaggi e delle piante, e voi dovrete anche stabilire quale sistema utilizzare, come ad esempio il sistema di irrigazione a nebulizzazione o il classico annaffiatoio a mano. Ad ogni modo, per curare questa fase dovrete sempre scegliere i migliori prodotti per gli impianti di irrigazione per serre, che potrete anche acquistare online presso siti specializzati. Infine, quando posizionate una serra cercate sempre di studiare le ore di luce e quelle d’ombra.

Ortaggi da serra: quali coltivare?

Con una serra avete innanzitutto un grande vantaggio: potete gestire i fattori climatici per realizzare delle colture sane anche fuori stagione, senza però utilizzare prodotti chimici o altro. Ma quali sono gli ortaggi migliori da coltivare in una serra fai da te? Innanzitutto i pomodori: grandi classici che non potrebbero mai mancare nelle vostre serre. Insieme ad altri ortaggi come ad esempio la melanzana, il peperone e il cetriolo: ovvero un trio favoloso per creare insalate gustose, genuine e colorate. Per quanto concerne la frutta, invece, via libera agli agrumi, alle pesche e alle fragole.

Scriveteci

commenti scritti.
GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre rubriche e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB ZON.it

About Redazione ZON

Redazione ZON
I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.

Check Also

Paolo Fox

Oroscopo di Paolo Fox, le previsioni segno per segno

Quali sono i segni più fortunati? Quale la vostra situazione astrale? Verificatelo con le previsioni …