Smartify, l’applicazione che riconosce le opere d’arte

Smartify

Sembra destinata a sostituire le obsolete audioguide, e molti musei hanno già scelto di essere inseriti tra quelli presenti nell’applicazione: vi presentiamo Smartify

project adv

E’ un geniale mix tra Spotify e Shazam, e promette di sostituire le obsolete audioguide presenti nei musei di tutto il mondo. Ecco Smartify, l’applicazione che permette di riconoscere l’opera d’arte che vi si pone davanti, scansionarla e fornire una scheda completa su di essa e su tutto quello che la riguarda, compreso autore, anno di produzione, materiale e contesto storico.

L’interfaccia di Smartify è elegante ed essenziale, con la possibilità da parte dell’utente di creare una propria galleria personalizzata composta dalle opere messe a disposizione della piattaforma da parte dei musei.

Il Rijksmuseum di Amsterdam, il Louvre di Parigi e il Met di New York hanno già selezionato alcune opere da inserire in Smartify, che sarà disponibile per iOS e Android dal mese di maggio. Come per altre popolari applicazioni, ci si potrà egistrare attraverso i profili social o tramite email e telefono.

 

 

Video del giorno