Stasera CasaMika, Mika parte da Napoli: “Amo Napoli e le sue contraddizioni”

Stasera CasaMika

Torna a grande richiesta Stasera CasaMika lo show che ha per protagonista il cantante libanese, verrà trasmesso su Rai 2 a partire dal 24 ottobre. Le riprese sono già in corso, intanto arrivano gli scatti delle prime esterne girate a Napoli che Mika definisce una città che  scalda il cuore

project adv

Stasera CasaMika il varietà nato da un’idea dello stesso Mika, lo scorso anno ha sorpreso tutti. Il format ideato dal cantante ha tenuto incollati al televisore milioni di spettatori durante le quattro serate in cui lo show è andato in onda, dal 15 novembre al 6 dicembre 2016. Visto il successo, Mika è pronto a replicare e a riaprire le porte ad ospiti italiani ed internazionali, eseguire i suoi brani e raccogliere storie di persone comuni, vestendo i panni di un tassista in giro per l’Italia.

Dal web arrivano le prime indiscrezioni e spunta una foto che ritrae Mika impegnato nelle riprese. Dalla sigla impressa su di un taxi immortalato nello scatto, si evince che il set delle esterne è Napoli. Una città già nota al cantante, che aveva avuto modo di scoprire e di raccontare nella precedente edizione del programma tutto “Mikiano”.

Nel corso di Stasera CasaMika 2 vedremo ancora una volta Mika condurre turisti napoletani e curiosi attraverso le vie della città tanto amata dal cantante che a Repubblica.it ha dichiarato:

“Sono voluto tornare a Napoli perché sono affascinato dalle sue contraddizioni. C’è di tutto: ovunque c’è un po’ di vita, c’è anima e tutto questo mi ha scaldato il cuore”.

La recente apparizione a Giffoni

Per Mika, Napoli ha un alone di specialità, è magicamente dissonante, eternamente incastrata entro secolari contraddizioni culturali, come solo la sua Beirut sa essere, luogo dove è nato. Il fascino di città come Napoli e Beirut sta tutto nel di-svelamento di quell’involucro di ipocrisie e luoghi comuni, cui è tanto effimero e semplice aggrapparsi. Ospite al Giffoni Film Festival, a proposito del confronto tra le due realtà geografiche, in conferenza stampa ha confessato:

In entrambe ci sono individui che rovinano la vita delle persone, ed è l’aspetto più facile da presentare. Di Beirut molti hanno ancora solo l’immagine degli Hezbollah così come a Napoli è più facile vendere la versione Gomorra”.

Ma le sorprese non finiscono qui, ad affiancare lo show ci sarà una minifiction, scritta con Ivan Cotroneo (già autore di Stasera CasaMika) che molto avrà a che fare con quanto succederà nel salotto di casa Mika, innescando una sorta di meccanismo scambievole tra situazioni interne ed esterne, strettamente connesse da un filo conduttore unico, lo spettacolo. Se dovesse andar bene l’esperimento avrà vita propria e potrebbe mutarsi in una mini serie indipendente.

 

Video del giorno