Sydney: la città dal fascino inglese e il perfetto mix di metropoli e natura

Sydney

A ZONzo fa un salto in Australia e va alla scoperta di Sydney: città dalle spiagge mozzafiato, dalla meravigliosa natura e tanto altro

project adv

Sydney sorge nell’Australia sud-orientale ed è la capitale dello stato del Nuovo Galles del Sud; conta circa 4 milioni e mezzo di abitanti e rappresenta una delle città più famose della terra dei canguri.

SydneyL’area metropolitana di Sydney è divisa in oltre 300 sobborghi, ma i distretti interni più famosi sono circa dieci.

La città ha un servizio di mezzi pubblici davvero efficienti, si può quindi tranquillamente spostarsi da una parte all’altra, senza alcun problema, utilizzando autobus o metro.

I taxi sono comodi e veloci, ma costosi.

Arrivati in questa meravigliosa città, non si può non visitare, quello che rappresenta il simbolo forse dell’intera Australia, l’Opera House, imponente Teatro, icona dell’architettura del XX secolo.

SydneyIl Teatro dell’Opera sorge nel cuore del distretto Cicular Quay. E’ possibile visitare il teatro anche all’interno, partecipando a tour ad hoc, oppure acquistando un biglietto per i numerosi spettacoli che vi si organizzano durante tutto l’anno.

La struttura è davvero imponente e sicuramente ammirarla di notte è un’esperienza da non perdere! Inoltre, lungo la strada per raggiungere il Teatro, sorgono una serie di localini in cui è piacevole soffermarsi per una pausa ed ammirare la baia in tutto il suo splendore.

SydneyProprio di fronte all’Opera House, sorge l’MCA, ovvero il Museo di Arte Contemporanea, una delle più belle gallerie di arte contemporanea della città, che offre mostre sempre diverse e all’avanguardia.

Dal Circular Quay , utilizzando uno dei tanti traghetti che partono dal porto si può attraversare il Fiume Paramatta, raggiungendo il Sydney Olympic Park.

 

 

Sydney
Vista dallo Zoo sul distretto metropolitano

Sempre da qui e sempre con il traghetto si arriva al Taronga Zoo, casa adottiva di canguri, koala, giraffe, leoni, lemuri, scimmie, insomma gran parte della fauna australiana compresi serpenti, ragni e ornitorinchi.

Da non perdere ci sono i Giardini Botanici Reali (Royal Botanic Gardens), che si estendono per trenta ettari di terreno e si trovano proprio sul Sydney Harbour affacciandosi anche sul Domain, la vasta zona di parchi che copre ben 34 ettari di terreno. I giardini sono aperti tutti i giorni e l’entrata è gratuita.

 

 

 

 

 

Sydney

Si passeggia volentieri su sentieri costruti appositamente oppure si può decidere di affidarsi a passeggiate organizzate su appositi trenini. Dai giardini si raggiunge il Mrs Macquaries Point che è il punto migliore da dove ammirare lo skyline della città.

Dai Giardini ci si può dirigere all’Art Gallery of NSW, che sorge proprio nel cuore del Domain. Questa galleria accoglie una collezione australiana, una collezione europea, ed una collezione asiatica di opere di arte contemporanea.

Tappa obbligatoria è la zona del Darling Harbour, distretto dell’intrattenimento. Lungo il porto, area piacevolmente illuminata di notte, sorgono miriadi di localini, bar, ristoranti, cinema, negozietti, giardini. Vale la pena fare un salto al Sydney Aquarium e per gli appassionati al Madame Tussauds.

Da Darling Harbour, si accede anche alla Chinatown della città. Camminando da queste parti  ci si trova immersi in un’area che pullula di negozi cinesi; qui, inoltre, si tiene uno dei più grandi mercati della zona, che sorge al chiuso e dove è possibile trovare qualsiasi tipo di gadget.

SydneyPer trascorrere una serata alternativa, da provare è il 360°, un ristorante che ruota a 360° e che sorge sulla famosissima Sydney Tower alta ben 309 metri.

SydneyUna delle mete preferite dai surfisti, che possono divertirsi tra le onde durante tutto l’anno, è la famosa Bondi Beach, spiaggia lunga circa un chilometro e delimitata da due scogliere su entrambi i lati; da qui, si possono avvistare perfino pinne di delfini e balene. Bondi si raggiunge a piedi, lungo un sentiero sempre molto trafficato da turisti o da Sidneysiders (gli abitanti di Sydney) che passeggiano o fanno jogging.

Tra le spiagge non si può non fare un salto su quelle di Manly. Manly è un sobborgo settentrionale di Sydney che sorge a 17 chilometri dal distretto centrale ed è collegata alla city tramite traghetti. Manly annovera delle spiagge bellissime al pari di Bondi e Cogee.

Sydney è una città davvero a misura d’uomo, è il perfetto equilibrio tra metropoli e piccolo borgo, e racchiude tutti i vantaggi e lati positivi di entrambi. Per quanto riguarda i divertimenti, la città è piena di sorprese e risorse per chiunque ed è impossibile annoiarsi. Qui si può trovare qualsiasi tipo di locale, bar e ristorante.

Grazie al clima piacevole durante tutto l’anno, le estati sono calde e gli inverni miti con precipitazioni, è possibile godere delle sue meraviglie  a piedi o in bicicletta. I mesi migliori per visitarla restano quelli estivi per le innumerevoli attività all’aperto a cui si può partecipare: concerti, spettacoli, passeggiate, giri in barca, ecc. L’inverno resta comunque un buon periodo per uscire e scoprire la città, il mese più freddo è luglio.

Raggiungere l’Australia viaggiando dall’Europa non è affatto un viaggio breve e nemmeno tanto economico, per questo motivo, se si ha voglia di visitare questa meravigliosa terra è preferibile organizzare un viaggio di circa 20 giorni, per ammirare non solo Sydney, ma esplorare anche altri magnifici posti che questo paese offre.

Video del giorno