Tentativo di aborto, salvata una 18enne di Vicenza

tentativo di aborto

Credevano fosse un banale malore, invece quello che stava portando avanti una 18enne di Vicenza era un tentativo di aborto

project adv

Un cocktail di medicinali, pasticche e un farmaco antispastico che, se assunto in grandi quantità, sarebbe in grado di interrompere la gravidanza. Era questo il mix improvvisato con il quale una 18enne vicentina ha portato avanti un tentativo di aborto che, secondo quanto raccontato da alcuni testimoni, non sarebbe stato il primo.

La giovane, infatti, aveva già subito ben tre interruzioni di gravidanza, e questo quarto tentativo di aborto sarebbe il frutto dello sconforto causato dal fatto che il suo ragazzo l’aveva appena lasciata.

La giovane studentessa ha avuto un malore a scuola. La terribile scoperta, però, è stata fatta dai sanitari dell’Ospedale San Bortolo, dove si è capito che la 18enne stava abortendo. La ragazza, già precedentemente denunciata per procurato aborto, è stata condannata a 15 giorni di reclusione.

Video del giorno