Terremoto nel centro Italia:gli aggiornamenti

Terremoto

Terremoto nel centro Italia:gli aggiornamenti. Secondo il capo del Dipartimento di Protezione Civile siamo difronte ad un disastro simile a quello de l’Aquila

project adv

Con l’alba che è andata man mano schiarendosi, ci si è resi conto dell’effettiva entità del danno che il terremoto di questa notte ha provocato nel centro Italia. Dopo l’articolo  in cui davamo la notizia della tragedia, col passare delle ore arrivano gli aggiornamenti dalle zone colpite e si cerca di fare un primo bilancio. Il terremoto è stato di magnitudo 6.0, con l’epicentro collocato dagli esperti nei pressi del comune di Accumoli, in provincia di Rieti, con una profondità di soli 4 chilometri. La prima violenta scossa è stata avvertita dagli abitanti alle 3:36 della scorsa notte, e ha coinvolto per primi i comuni di Accumoli e Amatrice, che registrano infatti i danni maggiori. L’area è stata interessata da ulteriori forti scosse successive, le più forti quella di magnitudo 5,1  alle 4.32 e ancora un’altra di magnitudo 5.4 alle 04.33, con epicentro a 5 chilometri da Norcia.

I morti e i feriti

Il tremendo terremoto della notte ha portato con se la morte, e già alcuni corpi sarebbero stati recuperati nelle zone interessate. Ad Accumoli si conterebbero almeno sei morti, mentre si parla di cinque cadaveri estratti dalle macerie di Amatrice. Tre, invece, le persone morte ad Arquata, compresa una coppia di anziani che abitava nella frazione di Pescara del Tronto, una delle frazioni più colpite. Bloccati sotto le macerie, secondo le prime notizie, una famiglia di quattro persone ad Accumoli e un gruppo di turisti sotto le macerie dell’Hotel Roma di Amatrice, mentre arriva la buona notizie di un bimbo estratto vivo dalle macerie a Pescara del Tronto.

Video del giorno