Ultime notizie
Home » ZON Magazine » aZONzo » Viaggiare da soli: le 5 cose da fare prima di partire
viaggiare da soli

Viaggiare da soli: le 5 cose da fare prima di partire

Viaggiare da soli: le 5 cose da fare prima di partire

Sembrano essere in continuo aumento, oggi come oggi, le persone che scelgono di intraprendere questa esperienza; che sia per lunghi periodi o per brevi viaggetti.

Ecco quindi che,  dopo avervi consigliato le 5 COSE DA NON FARE MAI se si viaggia da soli, oggi vi consigliamo invece le 5 COSE DA FARE prima di partire per un viaggio in solitaria.

Ovviamente, questo è sempre solo il mio parere personale da viaggiatrice solitaria; ma spero possa tornarvi utile.

Annalisa Galloni @Animerranti
Ph Francesco Ricccio

Le 5 cose da fare prima di partire per un viaggio in solitaria:

1° Scegliete bene la vostra destinazione e poi Informatevi

Vagliate bene tutte le possibilità e le alternative realizzabili, in base alle vostre aspettative, per scegliere con criterio la vostra destinazione.

Ricordate che non dovete dimostrare nulla a nessuno; non dovete per forza partire per un lungo viaggio di mesi interi zaino in spalla, ma potete anche iniziare con un semplice week-end o con una settimana di viaggio, magari in una capitale Europea, o all’estero, o anche nel vostro stesso paese.

L’importante è iniziare a farlo da soli.

Non scegliete una meta a caso o per suggerimento altrui; se vi sono luoghi nel mondo che desiderate ardentemente visitare, posti dove vorreste andare, cose che sognate di vedere, esperienze che bramate di fare, puntate a quelle.

Poi, una volta scelta la destinazione, informatevi su tutto ciò che riguarda quel paese; e non intendo solo informazioni sul clima, la lingua, la moneta o la religione.

Intendo informazioni fondamentali come la situazione di sicurezza attuale nel paese, le vaccinazioni consigliate o obbligatorie, la documentazione necessaria per l’ingresso nel paese, ecc.

Io, personalmente, ho l’abitudine di segnarmi anche i  numeri di emergenza e l’indirizzo dell’ambasciata Italiana presente sul territorio.

Potete reperire tutte queste informazioni sul sito Viaggiare Sicuri.

2° Scegliete una persona che sia il vostro punto di riferimento 

Tenete sempre presente che, se inizierete a viaggiare da soli, nessuno saprà dove siete né cosa state facendo; altresì nessuno saprà se siete in pericolo o se avete bisogno di aiuto.

Per questo vi consiglio di scegliere una persona alla quale siete legati e della quale vi fidate, che diventerà il vostro “allarme” in caso di pericolo.

Stabilite con lei un giorno ed un orario fisso in cui la contatterete; che sia una volta al giorno o a settimana non importa, l’importante e sapere che, in caso di un vostro mancato contatto, lei allerterà le forze dell’ordine del paese in cui vi siete recati.

Vi consiglio anche di registrare il vostro viaggio sul sito della Farnesina. “Dove siamo nel mondo” è infatti  un servizio del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale che consente agli italiani che si recano temporaneamente all’estero di segnalare i dati personali, al fine di permettere all’Unità di Crisi, nell’eventualità che si verifichino situazioni di grave emergenza, di essere soccorsi con tempestività.

Per questo vi consiglio di registrare il vostro itinerario di viaggio, sul sito della Farnesina: dove siamo nel mondo.

3° Controllate documenti e carte

Assicuratevi che passaporto e carte di credito/prepagate non siano in scadenza o danneggiate; ed acquistate un marsupio da vita in cui riporli, per tenerli sempre con voi.

Fatevi anche una fotocopia dei documenti, da conservare nello zaino; e tutelatevi ulteriormente facendo anche una scansione (o una foto) di essi da inviarvi a mezzo e-mail, così da poterla sempre reperire ovunque voi siate, da qualunque pc, in caso di bisogno.

Mentre, per le carte, assicuratevi che siano abilitate ai prelievi esteri, e portatene con voi almeno due, nel caso una di esse dove smagnetizzarsi o rompersi.

Inoltre, vagliate la possibilità di portate con voi un secondo telefono.

Oltre al classico smartphone, che sono quasi certa possedete e porterete con voi, acquistate e conservate nello zaino anche un normale cellulare (di quelli super economici da 15 euro); tenetelo spento, ovviamente carico di batteria e fornito di una sim-card con almeno 10 euro di credito, così da avere sempre un mezzo di comunicazione alternativo in caso di emergenza o pericolo (dovuti a furto, smarrimento o rottura del tuo normale cellulare).

Inoltre potrebbe tornarvi utile lì dove decidiate di acquistare una seconda sim internazionale, per comunicare con familiari ed amici.

4°  Imparate le frasi essenziali

Indipendentemente dal fatto che si parli o meno anche la vostra lingua, o l’oramai diffuso inglese, nel paese che visiterete, sarà utile imparare alcuni frasi nella lingua ufficiale.

Memorizzate, pertanto, talune frasi per chiedere le informazioni essenziali, o anche solo per salutare o ringraziare; sarete così sicuri di poter chiedere info sempre ed a chiunque.

Inoltre, dimostrerete così anche rispetto per la loro cultura.

5° Acquistate un assicurazione di viaggio

Essa è fondamentale, specialmente se volete viaggiare da soli e per lunghi periodi.

Acquistare, quindi, una buona assicurazione di viaggio, così da essere sicuri di ottenere l’assistenza medica adeguata in caso di bisogno, e di potervi recare da un medico o allertare il pronto soccorso in qualunque momento.

Ma il consiglio principale resta sempre lo stesso per tutti: DIVERTITEVI, dovunque voi andiate, e qualunque cosa facciate.

Probabilmente questo sarà uno dei viaggi più belli della vostra vita; un’esperienza così importante che forse vi cambierà, e vi farà crescere e maturare.

Francesco Riccio @Animerranti
Ph Annalisa Galloni

 

Lasciatevi andare, seguite l’istinto, ridete, imparate, e soprattutto godetevi ogni momento.

Se anche tu ami viaggiare e vuoi condividere le tue esperienze di viaggio, esporre i tuoi dubbi, o semplicemente trovare l’ispirazione, continua a seguirci su Facebook Animerranti e su Youtube Animerrantie unisciti al nostro gruppo Animeinviaggio by Annalisa Galloni 

Scriveteci

commenti scritti.
GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre rubriche e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB ZON.it

About Annalisa Galloni

Annalisa Galloni
Annalisa Galloni nasce a Napoli nel 1986. Amante dei libri e della scrittura, inizia la sua carriera giornalistica nel 2015 collaborando con la testata Nazionale ZON.IT, dove lavora attualmente come responsabile della rubrica viaggi aZONzo e come giornalista/pubblicista, foto/video reporter.

Check Also

parmigiana di melanzane

Parmigiana di melanzane, il sapore del Mediterraneo

Da servire come secondo piatto o come antipasto, buona calda o fredda, la parmigiana di …