Serie A, Atalanta-Sassuolo si giocherà il 19 giugno: ecco perché



Spadafora, Gewiss Stadium, Atalanta-Sassuolo
Foto: YouTube Atalanta Bergamasca Calcio

La Lega ha deciso che Atalanta-Sassuolo sarà la prima ufficiale della Serie A post-Covid: si giocherà il 19 giugno. Il motivo della scelta

In attesa di ufficializzare definitivamente i calendari, la Lega ha deciso che la prima partita da disputarsi per la ripartenza della Serie A sarà Atalanta-Sassuolo.

Il match è in programma al Gewiss Stadium di Bergamo e si giocherà venerdì 19 giugno con orario ancora non comunicato. La Lega ha deciso di far ripartire il campionato da una delle città più colpite in Italia dall’emergenza sanitaria e pertanto si tratta di una scelta simbolica per provare a mettersi alle spalle questo momento drammatico.

Dunque la ripartenza vedrà subito di fronte la squadra allenata da Gian Piero Gasperini e Roberto De Zerbi. Gli emiliani sono stati gli ultimi a scendere in campo prima dello stop forzato di due mesi per via del Coronavirus: era il 9 marzo e i neroverdi sconfiggevano per 3-0 il Brescia di Diego Lopez con Caputo – in gol per due volte – che inviò i primi messaggi di speranza per tutta la popolazione italiana, scrivendo “Andrà tutto bene” dopo il primo gol.

Adesso, inizia il conto alla rovescia per la ripartenza: la data è quella del 19 giugno per cercare di mettersi alle spalle questo brutto periodo e Bergamo sarà la prima città – calcisticamente parlando – a ripartire in Italia. E si ricomincerà con Atalanta-Sassuolo.

Leggi anche