Birra, si all’emendamento sul taglio delle accise

birra

Con un nuovo emendamento, il governo dice si al taglio sulle accise nel settore della birra. Ma no all’emendamento sull’inquinamento

Il governo dice si all’emendamento che taglia le accise nel settore della birra. In questi nuovi provvedimenti, però, non rientra la proposta sull’emendamento anti inquinamento. In particolare, si è deciso di bocciare la proposta di Riccardo Magi di +Europa. Questa era la proposta: “Le aliquote delle accise sul consumo finale di prodotti energetici per renderle proporzionali alle emissioni di gas serra medie relative al consumo di tali prodotti“. Si chiedeva di limitare dal 2020 le emissioni di CO2, “pari al valore di mercato dei permessi ad emettere CO2 nell’ambito del sistema europeo ETS e comunque non inferiore a 30 euro/T di CO2. Tale valore minimo sarà aumentato di 2 euro/T all’anno per 5 anni“.