Coronavirus nel mondo, picco di nuove infezioni: preoccupa l’India

lockdown
Pixabay

Salgono i casi di Coronavirus nel mondo. Il nuovo picco ha raggiunto quota 27 milioni con l’India come secondo paese più colpito. Gli Stati Uniti ancora in testa per numero di contagi, scende al terzo posto il Brasile

La corsa del Coronavirus non si arresta. Secondo i dati forniti dalla Johns Hopkins University, sono 27 milioni i casi totali e 883mila le vittime. L’India si attesta essere il secondo paese focolaio, dopo il Brasile. Gli Stati Uniti sono ancora il paese più colpito.

Preoccupa l’India che ha raggiunto quota 4.204.613 casi accertati che scavalca il Brasile e viene ad essere il secondo paese per contagio, non supera tuttavia il numero di decessi dello stato carioca (71mila contro i 126mila del Brasile).

Boom Regno Unito, numero così mai da maggio

La situazione resta allarmante in gran parte dell’Europa dove il virus continua ad infettare e a procurare morti. Il Regno Unito ha registrato 2.988 positivi nel bollettino diffuso domenica, per un totale di 347.152 dall’inizio della pandemia. Si tratta di un aumento significativo che desta non poche preoccupazioni visto che cifre del genere non si vedevano da maggio.

Il Coronavirus mette in ginocchio anche i Paesi del Centro e del Sud America. Nelle ultime 24 ore il Brasile ha raggiunto le 14.521 unità, facendo salire così il bilancio di nuovi casi a 4,14 milioni. Salgono anche le vittime, stando all’ultimo aggiornamento, sono state 447 e portano così il dato ad un totale di 126.650.

Campanello d’allarme in Messico

Il ministero della salute ha comunicato l’ultimo bilancio di casi e vittime per Coronavirus. Sono 67.558 i decessi dall’inizio della crisi sanitaria, numero che fa del Messico la quarta area più colpita al mondo. Nelle ultime 24 le nuove vittime sono state 232. Il totale sale così a 4.614 nuovi casi di persone affette da Coronavirus, portando ad una somma di 634.023 casi.

In Cina si tira un sospiro di sollievo

La Cina dopo la riapertura delle scuole in tutta sicurezza, è certamente tra i paesi al mondo a registrare meno casi. Infatti è da ben 22 giorni che non viene accertato alcun caso da Coronavirus, nelle ultime 24 ore sono stati diagnosticati 12 casi di infezione. Tali nuovi contagiati sarebbero tuttavia di natura ‘importata’, si tratterebbe di viaggiatori provenienti dall’estero e di cittadini rimpatriati dopo lunghi soggiorni lontani dalla Cina.