Un’iniziativa culturale per rendere piacevole il tempo trascorso in attesa dell’autobus e per stimolare la lettura. Da qui nasce il distributore di racconti

[ads1]

Potrebbe interessarti:
racconti
Distribution terminal in the Mistral district of Grenoble. AFP PHOTO / JEAN-PERRE CLATOT

Grenoble – Il sindaco della città, per riqualificare l’interesse per la lettura dei suoi concittadini, e per offrire un’alternativa alla dipendenza dalla tecnologia, ha proposto una straordinaria novità.

Ad ogni fermata dei mezzi pubblici e davanti agli uffici più frequentati della zona, sarà presente un distributore di racconti, che elargirà storie gratuite in base al tempo di attesa. Se hai tre minuti a disposizione avrai un foglio largo otto centimetri e lungo sessanta.

Ci abbiamo pensato la prima volta di frone a un distributore di barrette di cioccolato e di bibite. Si può fare la stessa cosa con un po’ di letteratura popolare, per occupare i tempi morti.

ha detto Christophe Sibieude, il confondatore e presidente della startup creatrice.

La realizzazione dei distributori è nata da una collaborazione tra il Comune di Grenoble e la start up Short Edition, che ha fornito macchine e racconti.

Insomma, per ogni persona una piccola narrazione per ingannare il tempo dell’attesa e dello stress, e perché no, una storia da custodire anche una volta intrapreso il viaggio o ultimata la fila alle poste.

[ads2]

Letture Consigliate