ZON https://zon.it Il Giornale UNIversale Wed, 24 Apr 2019 13:41:22 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=4.9.8 La Fiera Delle Illusioni, Leonardo DiCaprio nel remake di Del Toro https://zon.it/la-fiera-delle-illusioni/ Wed, 24 Apr 2019 13:41:22 +0000 https://zon.it/?p=182482 Leonardo DiCaprio sarà il protagonista del remake de La Fiera Delle Illusioni. Il film porterà la firma del messicano Guillermo Del Toro Una coppia che scoppia per un remake che promette di fare scintille. Il contesto è nuovo, le tinte sono piuttosto fosche e “nere”. Stiamo parlando del remake del classico La Fiera Delle Illusioni […]

L'articolo La Fiera Delle Illusioni, Leonardo DiCaprio nel remake di Del Toro proviene da ZON.

]]>

Leonardo DiCaprio sarà il protagonista del remake de La Fiera Delle Illusioni. Il film porterà la firma del messicano Guillermo Del Toro

Una coppia che scoppia per un remake che promette di fare scintille. Il contesto è nuovo, le tinte sono piuttosto fosche e “nere”. Stiamo parlando del remake del classico La Fiera Delle Illusioni (Nightmare Alley), classico di Edmund Golding, di cui Guillermo Del Toro sarà l’artefice. E, ad accompagnarlo nell’impresa, vi sarà un’eccellenza hollywoodiana come quella rappresentata da Leonardo DiCaprio.

Uscito nel 1947, La Fiera Delle Illusioni raccontava la storia di un truffatore (che sarà Leonardo DiCaprio) che faceva squadra con una psichiatra con l’aria da femme fatale che alla fine si rivelava più corrotta di lui ingannandolo. Al momento, però, del nome “affidato” alla psichiatra non vi è traccia.

Guillermo Del Toro sarà autore anche della sceneggiatura, insieme a Kim Morgan. Si prospetta un avvenire scoppiettante.

L'articolo La Fiera Delle Illusioni, Leonardo DiCaprio nel remake di Del Toro proviene da ZON.

]]>
Immunità penale, Di Maio annuncia la rimozione della misura https://zon.it/immunita-penale-di-maio/ Wed, 24 Apr 2019 12:21:51 +0000 https://zon.it/?p=182479 L’immunità penale non avrà più effetti a partire da Agosto. Lo ha dichiarato il vicepremier Di Maio in occasione della riunione straordinaria del CIS Niente più scudi. Luigi Di Maio annuncia una vera e propria rivoluzione in campo giudiziario. Il ministro dello Sviluppo Economico, appena arrivato a Taranto per presiedere la riunione del Contratto Istituzionale di […]

L'articolo Immunità penale, Di Maio annuncia la rimozione della misura proviene da ZON.

]]>

L’immunità penale non avrà più effetti a partire da Agosto. Lo ha dichiarato il vicepremier Di Maio in occasione della riunione straordinaria del CIS

Niente più scudi. Luigi Di Maio annuncia una vera e propria rivoluzione in campo giudiziario. Il ministro dello Sviluppo Economico, appena arrivato a Taranto per presiedere la riunione del Contratto Istituzionale di Sviluppo, ha dichiarato che a breve sarà eliminata l’immunità penale per i gestori dello stabilimento siderurgico ionico.

Lo scudo non avrà più effetti a partire da Agosto.” ha dichiarato Di Maio.
Con lui, nel capoluogo vi sono anche i ministri Lezzi, Grillo, Costa e Bonisoli. Al tavolo del Cis i Sindaci di Taranto, Statte e Montemesola, il Presidente della Provincia e i parlamentari grillini.

Nel frattempo, sono state inscenate da gruppi ambientalisti manifestazioni di protesta.

L'articolo Immunità penale, Di Maio annuncia la rimozione della misura proviene da ZON.

]]>
25 Aprile: una festa per tutti (tranne che per Salvini) https://zon.it/25-aprile-festa-salvini/ Wed, 24 Apr 2019 12:10:14 +0000 https://zon.it/?p=182473 Non ci sarà solamente la sinistra in piazza per il 25 Aprile. I 5 Stelle sono in prima fila, ed alcuni leghisti contraddicono l’atteggiamento di Salvini Una festa, un “memento mori”, una giornata per commemorare, ricordare e non dimenticare mai. Questo, almeno in teoria, dovrebbe rappresentare il 25 Aprile, festa della Liberazione italiana dal fascismo, […]

L'articolo 25 Aprile: una festa per tutti (tranne che per Salvini) proviene da ZON.

]]>

Non ci sarà solamente la sinistra in piazza per il 25 Aprile. I 5 Stelle sono in prima fila, ed alcuni leghisti contraddicono l’atteggiamento di Salvini

Una festa, un “memento mori”, una giornata per commemorare, ricordare e non dimenticare mai. Questo, almeno in teoria, dovrebbe rappresentare il 25 Aprile, festa della Liberazione italiana dal fascismo, che si celebrerà domani per la settantaquattresima volta. E lo rappresenta praticamente per tutti, tranne che per il ministro dell’Interno, Matteo Salvini.

Per l’ennesima volta, il leghista perde l’occasione per tacere e regala la sua ennesima performance da uomo social. Ma, inaspettatamente, nella stessa Lega c’è chi contraddice l’atteggiamento del suo leader. Franco Senarega, capogruppo regionale della Lega, fedelissimo del “Capitano”, celebrerà la Liberazione nel suo Comune. Non boicotterà la Festa della Liberazione.

Il 25 Aprile è di tutti, non deve diventare strumento di scontro politico, né deve essere banalizzato a contrapposizione tra fascisti e comunisti: io sarò in piazza a Recco, a deporre corone. Non è stata data alcuna indicazione sulla questione.” ha dichiarato.
Gli fa eco il presidente del consiglio regionale della Liguria, Alessandro Piana: “Ho ricevuto una trentina di inviti, e sto decidendo a quale partecipare. Ci sono sempre andato e sarò in piazza a Genova.

Il Movimento 5 Stelle, invece, ha annunciato già la sua presenza in piazza in occasione della manifestazione.
La festa della Liberazione dal fascismo è informata dagli stessi valori della Costituzione, è la festa di tutte le forze politiche elette democraticamente. Evviva la Liberazione.” ha dichiarato Alice Salvatore, capogruppo della Liguria.

Insomma, vi è una vera e propria scissione politica non solo tra le due forze di Governo, ma, per la prima volta, anche all’interno della Lega stessa. E, a questo punto, viene da domandarsi se Salvini abbia capito effettivamente il valore della celebrazione stessa, che non è certo quello del “derby tra fascisti e comunisti“.

Un disonore vero

C’è rammarico, ma anche una vera e propria rivincita da parte di quegli ambienti “maltrattati” dal ministro dell’Interno. Per la prima volta, un ministro dell’Interno minimizza una celebrazione, come quella del 25 Aprile che, al di là del carattere politico, assume una valenza storica impressionante. La festa è istituzionale, non è solamente a senso unico, e serve a commemorare un evento che ha assunto (e assume tutt’oggi) un ruolo fondamentale per l’identità nazionale italiana.

La Liberazione celebra una nuova epoca, e ogni anno ricorda a tutti che, forse, dopotutto, malgrado i dissapori interni, la strada democratica è stata da sempre quella migliore. Celebra gente che ha lottato, che è morta, che ha lavorato e si è spaccata la schiena per rendere l’Italia accessibile a tutti e per garantire un dualismo politica-popolo che, altrimenti, non ci sarebbe stato.

Minimizzare il tutto ad una lotta “fascisti-comunisti” dimostra il fatto che, a capo del Ministero dell’Interno, vi è ignoranza pura al servizio dei cittadini. Significa il fatto che il “prima gli italiani” è solamente il classico slogan da stadio che va bene per propinare e disseminare populismo facile al solo obiettivo di consolidare la propria poltrona. Un paradosso davvero incredibile, se si pensa al 25 Aprile come ad una festa che celebra l’Italia.

Significa, infine, che la politica italiana non è diventata altro che il classico tifo da stadio. Se nel calcio c’è il derby Milan-Inter, qui c’è il derby “realisti-negazionisti“, e non “fascisti-comunisti”, come qualcuno dai piani alti insinua. Chissà oggi come tutti coloro che hanno fatto parte della Resistenza guarderebbero il classico politico viziato (sì, stiamo parlando di Salvini) sputare fango sulla propria memoria. Sì, perché della Resistenza non facevano parte solo i “comunisti”. Vi erano azionisti, monarchici, repubblicani, socialisti, democristiani, liberali e addirittura anarchici.

Salvini, il “superuomo” medio

L’unico a non capire l’importanza di questo anniversario, del 25 Aprile, al di là del proprio colore politico, è proprio il leghista. Come al solito, anche un evento istituzionale doveroso diventa un fattore politico e crea scontri e dissapori all’interno della maggioranza (e non solo).

Salvini, da questo punto di vista, incarna il perfetto “superuomo” medio. Quello che ha bisogno di uno staff nutritissimo per sapere cosa dire, per curare la sua immagine, per apparire agli italiani come l’uomo di cui fidarsi. Ma che gli stessi italiani li tradisce, ancora una volta, disonorando un appuntamento fondamentale.

E allora, buon 25 Aprile anche a te, Matteo, che ti godrai il “derby” da casa. Per fortuna, nelle menti italiane vi è ancora voglia di lottare per una politica più giusta, di celebrare la libertà, la storia e l’appartenenza ad una nazione. Nella tua, che si professa tanto “italiana”, al massimo c’è quella di fare un selfie.

L'articolo 25 Aprile: una festa per tutti (tranne che per Salvini) proviene da ZON.

]]>
Conte-Roma è più di un sogno: il tecnico apre ai giallorossi https://zon.it/conte-roma-panchina/ Wed, 24 Apr 2019 11:00:15 +0000 https://zon.it/?p=182467 Antonio Conte tonerà a sedere su una panchina di un club dalla prossima stagione: la Roma sembra una destinazione gradita Antonio Conte dopo un periodo di inattività, tornerà a sedere su una panchina di club. L’ex tecnico della Juventus, nella scorsa puntata di EPCC, ha confermato che la sua nuova squadra verrà ufficializzata a giugno. […]

L'articolo Conte-Roma è più di un sogno: il tecnico apre ai giallorossi proviene da ZON.

]]>

Antonio Conte tonerà a sedere su una panchina di un club dalla prossima stagione: la Roma sembra una destinazione gradita

Antonio Conte dopo un periodo di inattività, tornerà a sedere su una panchina di club. L’ex tecnico della Juventus, nella scorsa puntata di EPCC, ha confermato che la sua nuova squadra verrà ufficializzata a giugno. Tra le destinazioni preferite del tecnico è presente anche la Roma, che intende dare sviluppo ad un nuovo progetto.

Escludendo la possibilità di un ritorno alla Juventus (Agnelli ha confermato Allegri), l’alternativa resterebbe l’Inter, che per alcuni versi potrebbe essere anche quella più “facile”, vista la storia dei neroazzuri. L’unico “problema” resta Spalletti, che salvo sorprese continuerà a guidare la squadra. Stesso discorso vale per Gattuso, soprattutto se dovesse portare il Milan in Champions League.

La volontà dell’ex ct dell’Italia è quella di allenare in Serie A, ma prima del’inizio del calciomercato non si saprà nulla più che semplici suggestioni.

L'articolo Conte-Roma è più di un sogno: il tecnico apre ai giallorossi proviene da ZON.

]]>
Tina Cipollari dice la sua su Kikò e Ambra al Gf 16 https://zon.it/tina-cipollari-kiko-e-ambra/ Wed, 24 Apr 2019 10:22:44 +0000 https://zon.it/?p=182454 Dopo l’eliminazione di Ambra dal Grande Fratello 16, Tina Cipollari ha fatto pervenire un messaggio all’ex marito Kikò Nalli: ecco cosa c’era scritto Tina Cipollari su Instagram: “Kikò, mi dispiace per te!” Proprio mentre l’intesa tra Kikò Nalli e Ambra sembrava doversi evolvere in qualcosa di più, il pubblico sovrano del televoto ha deciso di […]

L'articolo Tina Cipollari dice la sua su Kikò e Ambra al Gf 16 proviene da ZON.

]]>

Dopo l’eliminazione di Ambra dal Grande Fratello 16, Tina Cipollari ha fatto pervenire un messaggio all’ex marito Kikò Nalli: ecco cosa c’era scritto

Tina Cipollari su Instagram: “Kikò, mi dispiace per te!”

Proprio mentre l’intesa tra Kikò Nalli e Ambra sembrava doversi evolvere in qualcosa di più, il pubblico sovrano del televoto ha deciso di spezzare l’idillio: la bella professoressa siciliana ha infatti dovuto abbandonare la casa del Grande Fratello 16.

Un momento, questo, che non è sfuggito all’ex moglie di Kikò, Tina Cipollari: l’opinionista di Uomini e Donne ha commentato in tempo reale su Instagram l’accaduto:

“Mi dispiace molto che sia uscita la professoressa”, ha scritto Tina con in sottofondo la canzone Se Mi Lasci non vale di Julio Iglesias, “ma soprattutto per te, Kikò… a volte penso che tu sia veramente sfortunato in amore“.

Il parrucchiere romano ha ricevuto quasi subito il messaggio della ex moglie: in Confessionale si è dimostrato molto divertito.

E se ora la Cipollari decidesse di entrare in casa o comunque di aiutarlo a trovare l’anima gemella?

 

L'articolo Tina Cipollari dice la sua su Kikò e Ambra al Gf 16 proviene da ZON.

]]>
Juventus, maglie senza strisce per la prossima stagione https://zon.it/juventus-maglie-anticipazioni/ Wed, 24 Apr 2019 10:15:21 +0000 https://zon.it/?p=182447 Footy Headlines ha mostrato alcune anticipazioni sul design della maglia della Juventus per la prossima stagione: taglio netto al passato La Juventus opererà un taglio netto al passato, con una divisa che, stando alle anticipazioni di Footy Headlines, non dovrebbe mostrare le strisce. I tifosi bianconeri si sono divisi tra gli scettici-romantici e chi guarda […]

L'articolo Juventus, maglie senza strisce per la prossima stagione proviene da ZON.

]]>

Footy Headlines ha mostrato alcune anticipazioni sul design della maglia della Juventus per la prossima stagione: taglio netto al passato

La Juventus opererà un taglio netto al passato, con una divisa che, stando alle anticipazioni di Footy Headlines, non dovrebbe mostrare le strisce. I tifosi bianconeri si sono divisi tra gli scettici-romantici e chi guarda al futuro. L’operazione commerciale della “Vecchia Signora” è incominciata con il cambio del logo e Agnelli sembra voler proseguire su questa linea.

Le prime foto mostrano il predominio di due bande bianca e nera, divise da una piccola striscia rosa (il primo colore della Juventus).

Juventus
Foto: Footy Headlines
Juventus
Foto: Footy Headlines
Juventus
Foto: Footy Headlines

L'articolo Juventus, maglie senza strisce per la prossima stagione proviene da ZON.

]]>
ATP Finals: a Torino le edizioni dal 2021 al 2025 https://zon.it/atp-finals-a-torino-le-edizioni-dal-2021-al-2025/ Wed, 24 Apr 2019 10:13:54 +0000 https://zon.it/?p=182448 Dopo una lunga trattativa Torino si aggiudica le ATP Finals dal 2021 al 2025. Sconfitte le rivali Tokyo e Singapore. Grande soddisfazione in FederTennis Nella settimana che segue il grande successo di Fabio Fognini al Masters 1000 di Montecarlo, arriva un’altra splendida notizia per il tennis italiano. Torino ospiterà le ATP Finals nel periodo che […]

L'articolo ATP Finals: a Torino le edizioni dal 2021 al 2025 proviene da ZON.

]]>

Dopo una lunga trattativa Torino si aggiudica le ATP Finals dal 2021 al 2025. Sconfitte le rivali Tokyo e Singapore. Grande soddisfazione in FederTennis

Nella settimana che segue il grande successo di Fabio Fognini al Masters 1000 di Montecarlo, arriva un’altra splendida notizia per il tennis italiano. Torino ospiterà le ATP Finals nel periodo che va dal 2021 al 2025. Battute le rivali Tokyo e Singapore al termine di una lunga rimonta e di faticose trattative.

Comprensibile il grande entusiasmo in FederTennis, come dimostrano le parole del presidente Angelo Binaghi che parla di “vittoria di squadra” e ringrazia per il fondamentale contributo il sottosegretario con delega allo Sport Giancarlo Giorgetti e il sindaco di Torino Chiara Appendino.

Fondamentale nella scelta degli organizzatori anche la volontà dei giocatori di restare in Europa per l’atto conclusivo della stagione. Torino succede dunque a Londra e si prepara ad ospitare per la prima volta in Italia le ATP Finals nella seconda metà di Novembre al Pala Alpitour, costruito in occasione delle Olimpiadi Invernali del 2006 con una capienza di 14700 spettatori.

 

L'articolo ATP Finals: a Torino le edizioni dal 2021 al 2025 proviene da ZON.

]]>
CDM, tensione Lega-M5S: “Salva Roma” passa solo a metà https://zon.it/cdm-tensione-lega-m5s-salva-roma/ Wed, 24 Apr 2019 10:08:13 +0000 https://zon.it/?p=182423 CDM caratterizzato da forti tensioni all’interno della maggioranza: “Salva Roma” approvato solo a metà e ancora incertezza sul caso Siri Il CDM di ieri passerà alla storia come uno dei più tesi da quando è al governo la maggioranza Lega-M5S. Dopo 4 ore di riunione, restano tuttavia irrisolti i nodi principali presenti sul tavolo. Il […]

L'articolo CDM, tensione Lega-M5S: “Salva Roma” passa solo a metà proviene da ZON.

]]>

CDM caratterizzato da forti tensioni all’interno della maggioranza: “Salva Roma” approvato solo a metà e ancora incertezza sul caso Siri

Il CDM di ieri passerà alla storia come uno dei più tesi da quando è al governo la maggioranza Lega-M5S. Dopo 4 ore di riunione, restano tuttavia irrisolti i nodi principali presenti sul tavolo. Il decreto “Salva Roma” è stato approvato infatti solo parzialmente mentre resta ancora incerto il futuro del sottosegretario Siri indagato per corruzione.

“I debiti della Raggi non saranno pagati dai cittadini” ha esclamato un soddisfatto Matteo Salvini all’uscita da Palazzo Chigi. Il decreto “salva Roma” è infatti stato approvato solo per quanto riguarda i commi 1 e 7, mentre sugli altri sarà decisivo il parere del Parlamento che secondo lo stesso Ministro degli Interni “saprà migliorare un provvedimento che sarà a costo zero non solo per i romani ma per tutti gli Italiani”.

Il leader leghista ha poi ribadito la sua fiducia al suo uomo Siri, indagato per corruzione ma che secondo Salvini è “innocente fino a quando la magistratura non avrà espresso parere contrario. Per me resta al suo posto”. Non si è fatta attendere la risposta della sua controparte penta-stellata. Il ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio ha infatti usato parole dure nei confronti dello stesso Salvini e di Siri ritenendo le dimissioni del sottosegretario come “un atto dovuto per un Governo che si presenta come governo del cambiamento” e ricordando inoltre la vicenda De Vito che venne allontanato subito dallo stesso Di Maio dopo il recente scandalo che lo ha coinvolto.

L’apice dello scontro all’interno del CDM si è avuto quando Salvini si è bruscamente allontanato dalla riunione per affrontare i media e annunciare le decisioni sul “salva Roma”. Al suo rientro il premier Conte lo ha severamente apostrofato con un “non siamo i tuoi passacarte”.

Il movimento 5 stelle può comunque esultare per l’approvazione della norma sul rimborso dei truffati dalle banche. L’indennizzo diretto dovrebbe aumentare fino a 200mila euro. Approvati anche i finanziamenti alle Zes (zone economiche speciali) per 300 milioni in tre anni.

Alla fine del CDM la mediazione sui vari punti è stata trovata e lo stesso Di Maio ha annunciato che il Governo non è a rischio anche perchè “ci sono ancora molte cose da fare, dai salari minimi agli aiuti alle imprese”. Nonostante i toni concilianti è tuttavia innegabile come spesso nelle ultime settimane le due compagini di Governo siano arrivate allo scontro e neanche la mediazione del premier Conte sembra adesso bastare tanto da non poter escludere sviluppi clamorosi nel prossimo futuro.

 

 

L'articolo CDM, tensione Lega-M5S: “Salva Roma” passa solo a metà proviene da ZON.

]]>
Il Trono di Spade, la scena di sesso di Arya imbarazza i fans https://zon.it/il-trono-di-spade-arya-imbarazzo/ Wed, 24 Apr 2019 09:59:15 +0000 https://zon.it/?p=182443 E’ stato notevole l’imbarazzo generato nei fans del Trono di Spade dall’amplesso di cui è protagonista Arya in un episodio dell’ottava stagione. Il racconto di Maisie Williams Quando Maisie Williams ha iniziato a interpretare Arya Stark nella serie Il Trono di Spade aveva 13 anni. Oggi ne ha ventidue ma la scena di sesso che […]

L'articolo Il Trono di Spade, la scena di sesso di Arya imbarazza i fans proviene da ZON.

]]>

E’ stato notevole l’imbarazzo generato nei fans del Trono di Spade dall’amplesso di cui è protagonista Arya in un episodio dell’ottava stagione. Il racconto di Maisie Williams

Quando Maisie Williams ha iniziato a interpretare Arya Stark nella serie Il Trono di Spade aveva 13 anni. Oggi ne ha ventidue ma la scena di sesso che l’ha vista protagonista con Gendry nel secondo episodio della stagione finale, ha comunque creato qualche imbarazzo tra i fans e non solo.

La stessa Maisie, che inizialmente pensava ad uno scherzo degli sceneggiatori, ha così commentato su Twitter il momento più googlato della 8×02 di “Game of Thrones”

Se vi siete sentiti in imbarazzo di fronte al televisore pensate che mia madre, il mio patrigno, le mie due sorelle e i miei quattro fratelli probabilmente hanno visto tutti la scena di sesso. uccidetemi!

L'articolo Il Trono di Spade, la scena di sesso di Arya imbarazza i fans proviene da ZON.

]]>
La Prova del Cuoco: stelle colorate ripiene di asparagi https://zon.it/la-prova-del-cuoco-stelle-ripiene/ Wed, 24 Apr 2019 09:51:18 +0000 https://zon.it/?p=182431 Nella puntata di oggi, 15 Aprile, de La Prova del Cuoco, programma Rai condotto da Elisa Isoardi, le stelle colorate ripiene di asparagi Nella puntata di oggi 24 Aprile de La Prova del Cuoco, condotto da Elisa Isoardi, Alessandra Spisni prepara le “stelle” colorate ripiene di asparagi. Ingredienti per 4 persone Per la sfoglia 300 g di farina 3 […]

L'articolo La Prova del Cuoco: stelle colorate ripiene di asparagi proviene da ZON.

]]>

Nella puntata di oggi, 15 Aprile, de La Prova del Cuoco, programma Rai condotto da Elisa Isoardi, le stelle colorate ripiene di asparagi

Nella puntata di oggi 24 Aprile de La Prova del Cuoco, condotto da Elisa Isoardi, Alessandra Spisni prepara le “stelle” colorate ripiene di asparagi.

Ingredienti per 4 persone

Per la sfoglia

  • 300 g di farina
  • 3 uova
  • 2 cc di concentrato di pomodoro
  • 1 ciuffo di prezzemolo

Per il ripieno

  • 300 g di asparagi lessati e tritati
  • 200 g di formaggio grattugiato
  • 1 cucchiaio di mascarpone

Per il condimento

  • 50 g di burro
  • 50 g di lardo affettato sottilmente
  • 1 spicchio d’aglio
  • nero di seppia, pangrattato q.b.

Preparazione

Lessare gli asparagi in acqua bollente salata, tagliarli grossolanamente a coltello e mescolarli con il mascarpone ed il formaggio grattugiato. Intanto preparare tre impasti diversi per la pasta, uno aggiungendo il nero di seppia, uno col concentrato di pomodoro ed uno bianco.

Stendere le tre sfoglie e tagliare a strisce le due colorate. Disporre queste strisce, alternate sulla sfoglia bianca dopo averla inumidita. Ricoprire con carta forno e schiacciare leggermente col mattarello. Girare la sfoglia bianca, mettere all’altezza delle strisce delle foglie di prezzemolo e sopra ancora una porzione di ripieno. Richiudere con l’altra metà della sfoglia, rimuovere l’aria e con l’aiuto di uno stampino ricavare le stelle ripiene (dei ravioli dalla forma inusuale).

Nel frattempo far sciogliere in padella il lardo e a parte il burro con uno spicchio d’aglio. Cuocere i ravioli in acqua bollente salata, mantecarli nel lardo sciolto e versare sopra il burro all’aglio.

L'articolo La Prova del Cuoco: stelle colorate ripiene di asparagi proviene da ZON.

]]>