Gasperini svela i suoi segreti al Guardian: la filosofia nel calcio



Parma-Atalanta
Twitter: @Atalanta_BC

Gasperini ha rilasciato un’intervista al Guardian. L’allenatore dell’Atalanta ha rivelato delle curiosità: “Nello spogliatoio appendo frasi di Mandela”

Il Guardian ha celebrato Gasperini con un’intervista. Il tecnico dell’Atalanta ha toccato diversi punti: dalla crescita di alcuni giocatori, alla filosofia, fino ad arrivare alla quarantena. La Dea grazie al “maestro” e alla programmazione della società si è trasformata in una big del campionato italiano. Ha la possibilità di giocarsi un quarto di Champions League ed esprime un calcio magnifico.

Gasperini ha le idee chiare, in allenamento bisogna sudare: “I giocatori che non sono abituati a lavorare sodo mi spaventano. Dal sacrificio nascono le vittorie. Se non corri in allenamento, non corri durante le partite. Poi, ovviamente, è importante divertirsi anche in allenamento perché da lì deriva lo stile di gioco e la qualità”.

Oltre la fatica è importante anche la crescita mentale, aprire il cervello. Gasperini ha rivelato che si affida a celebri frasi per i suoi calciatori:In spogliatoio appendo proverbi cinesi, ma anche frasi di campioni dello sport come Michael Jordan, o della vita, come Nelson Mandela. Lui diceva ‘non perdo mai, o vinco o imparo'”.

Il salto di qualità per eccellenza si è visto in Ilicic, che ha seminato il panico sia in Serie A sia in Champions League. Nella sua ultima partita lo sloveno ha inflitto un poker al Valencia, pochi hanno segnato quattro reti in unica serata Europea. “Lo chiamavamo ‘Josip la nonna’, era troppo gentile con tutti. Ha dovuto cambiare passo in allenamento, si è sforzato di più, ha iniziato a divertirsi ed è rinato. Ora lo chiamiamo ‘Professore’

Leggi anche