L’archivio de “Il Padrino” messo all’asta: cimeli in vendita

AttualitàL'archivio de "Il Padrino" messo all'asta: cimeli in vendita

I documenti della lavorazione del film con protagonista Marlon Brando sono stati messi all’asta per oltre 100 mila dollari

Uno dei film più celebri del panorama cinematografico internazionale “Il Padrino” (The Godfather), ha visto i suoi cimeli venduti all’asta per una cifra esorbitante.

Il capolavoro diretto da Francis Ford Coppola vanta una nutrita collezione di vari documenti. Non solo dattiloscritti destinati alla produzione ma anche parti di sceneggiature relative alla famosa saga, giornali riguardanti le riprese e il debutto del film al cinema. L’intero archivio era di proprietà di Marlon Brando, Bonhams lo ha acquistato a Los Angeles al costo di oltre centomila dollari.

Il film parla di una famiglia malavitosa di New York di origini italiane, affiliata a Cosa Nostra. I Corleone con metodi violenti impongono la propria presenza in città. La trama de “Il Padrino” si ispira all’omonimo libro di Mario Puzo e la sua uscita nelle sale, che risale al 1972, ebbe un grande successo di pubblico.

La critica riempì di lodi la pellicola che vinse ben 3 Oscar: per il miglior film, per il miglior attore protagonista e per la migliore sceneggiatura non originale. Il film ebbe sulla società un vero e proprio impatto culturale. Ebbe il merito di portare sul grande schermo un tema come quello delle mafie e dei legami di sangue, indissolubili, che esistono tra gli appartenenti ad uno stesso nucleo familiare.

L’archivio relativo a “Il Padrino”, appartenuto ad un attore del calibro di Marlon Brando, è una chiara testimonianza di quanto valore il cinema possa avere nella vita di intere comunità.

Rossella Calandriello
Nata in provincia di Napoli ma vivo vicino Salerno. Nutro una forte passione per il mondo della scrittura e della comunicazione in generale.

Covid-19

Italia
74,161
Totale di casi attivi
Updated on 29 July 2021 - 07:01 07:01