Nicholas Muray racconta Frida Khalo in mostra a Torino



Frida Khalo
Screen da youtube

Quella di Nicholas Muray e Frida Khalo è una storia travagliata ed eterna, coronata prima in un amore e poi in amicizia. La racconta attraverso le sue foto, che saranno esposte a Torino

Nicholas Muray è stato forse uno dei più grandi amori di Frida Khalo, dopo il famoso Diego De Rivera. Da un incontro casuale e un biglietto fra i due scoppia l’amore, che durerà circa 10 anni, e che si trasformerà in amicizia.

Nicholas Muray racconta così la sua amica e amante in una mostra che si terrà a Torino, dal 1° febbraio al 3 maggio, alla Palazzina di Caccia di Stupinigi. 

Muray amava sperimentare con le sue foto a colori, delle quali è stato pioniere, e che vedeva nella pittrice messicana un bellissimo modello da ritrarre. Frida Kahlo through the lens of Nickolas Muray” si compone di 60 scatti, diffusi grazie al contributo di GuestCurator Traveling Exhibition, LCC.

Questo percorso emozionante racconta la vita, le opere e i sentimenti di Frida in relazione a quella dell’artista, a partire dal drammatico incidente in autobus che la costrinse a letto un anno.

Lo scenario, con rumori e luci, sarà riprodotto attraverso un meccanismo multimediale. C’è poi il documentario “Artists in love”, che narra la storia con Diego, anch’essa imperitura.

Frida Kahlo on White Bench, il ritratto più rappresentativo, sarà esposto per la prima volta in Europa, e i seguenti corrono lungo una linea temporale che va dal 1937 a Tizapan, in Messico, a quelli del 1948 a Pedregal e Coyoacan.

 

Leggi anche