Washington marijuana
Pixabay

“Joints for jabs” è il nome della nuova iniziativa vaccinale mossa dallo stato di Washington. Ai volontari una canna di marijuana

Nello stato di Washington la marijuana è legale ormai già dal 2012 sia per uso medico che ricreativo. La nuova iniziativa vaccinale promossa dal governatore Jay Inslee ha come slogan “Joints for jabs” e si ripromette decisamente di mantenere le aspettative.

Potrebbe interessarti:

Numerosi sono gli incentivi offerti dallo stato ai volontari che si mostreranno disponibili alla vaccinazione. Oltre a biglietti della lotteria per un totale di 2 milioni di dollari, assistenza per le tasse universitarie e biglietti aerei, Washington offre a chi si vaccina nel mese di giugno anche una canna di marijuana.

L’iniziativa si protrarrà fino al 12 luglio ed avrà come obiettivo il raggiungimento del 70% della popolazione vaccinata. La campagna vaccinale nello stato sembra aver ormai perso lo smalto. Questa iniziativa può sul serio fare da spinta propulsiva per il raggiungimento dell’immunità di gregge nel minor tempo possibile.

L’obiettivo dichiarato dal governatore di Washington è quello di eliminare le restrizioni imposte durante la pandemia al raggiungimento del 70 per cento di vaccinati tra la popolazione dai 16 anni in su. Ad oggi, infatti, poco più della metà della popolazione adulta ha ricevuto almeno una dose del vaccino e il ritmo delle nuove somministrazioni sembrava essere in calo.

Letture Consigliate