Baby kamikaze fallisce attentato ai mercatini di Natale in Germania

baby kamikaze

Fallisce l’attentato di un 12enne tedesco-iracheno, in un mercatino di Natale della Germania. Il baby kamikaze era stato convinto da un militante dell’Isis, ma la bomba non è riuscita ad esplodere

project adv

Baby kamikaze assoldato da un militante dell’Isis, sarebbe dovuto essere impiegato con l’intento di farsi esplodere in un mercatino di Natale a Ludwigshafen, a sudovest della Germania. Il rito sacrificale doveva compiersi il 26 di novembre, giorno di apertura delle tradizionali fieri natalizie. Il Dpa ha  diffuso, secondo il settimanale Focus, delle fonti giudiziarie che confermano questa notizia. 

Il baby kamikaze, un 12enne nato in Germania ma di origini irachene, sarebbe l’ultima preda dell’Isis e sarebbe stato anche istigato a partire per la Siria, allo scopo di arruolarsi nel suo esercito già da questa estate. 

Ha costruito da solo un ordigno artigianale che è stato chiuso in uno zaino, La bomba però aveva un difetto nella costruzione in quanto la miccia non è esplosa. Lo zainetto, sempre secondo indiscrezioni trapelate dal settimanale, sarebbe stato ritrovato da un passante presso Comune di Ludwigshafen, da una passante, ed una parte di essa è stata disinnescata dagli artificieri.

 

 

Video del giorno