Asti, il fascino della Normandia con Monet e gli Impressionisti

asti
immagine da Pixabay

Dal 13 settembre al 16 febbraio Asti ospita “Monet e gli impressionisti in Normandia. Capolavori dalla Collezione Peindre en Normandie”, al Palazzo Mazzetti

Asti diventerà la portavoce del fascino algido della Normandia, regione settentrionale della Francia, che ha ispirato artisti di tutto il mondo, con una mostra.

Dal 13 settembre al 16 febbraio al Palazzo Mazzetti vivrà la mostra Monet e gli impressionisti in Normandia. Capolavori dalla Collezione Peindre en Normandie”. 

Grazie alle meraviglia di questo paese è nata anche una nuova corrente Impressionista, che ha traviato oltre al Maestro Monet, tanti altri.

L’esposizione è infatti un dialogo con altri pittori come Thèdore Gericault, da Jean-Baptiste Corot a Eugène Boudin, da Auguste Renoir a Pierre Bonnard.

La collezione di punta dalla quale provengono le opere è “Collezione Peindre en Normandie”, la più importante nel priodo della pittura dell’impressione.

Il Consiglio della Bassa Normandia ha deciso di rivitalizzare questa collezione, che annovera diversi artisti anche sconosciuti.

Questi, affatturati dalla bellezza della Normandia, hanno cercato di catturarne l’essenza dei colori e dei paesaggi nelle proprie tele, rendendole così omaggio.

Tra queste spicca Barche sulla spiaggia di Étretat di Monet, ma vi sono anche Camille sulla spiaggia, dal Marmottan di Parigi o Tramonto, veduta di Guernesey di Renoir.