usa
immagine da Pixabay

In aumento i contagi, gli ingressi nelle terapie intensive e le degenze nei reparti covid. I dati aggiornati del Bollettino del 1 marzo 2021

Secondo i dati del Bollettino del 1 marzo 2021, la situazione in Italia rispetto all’emergenza sanitaria continua a non dare segnali positivi. A pochi giorni dalla prima bozza del nuovo Dpcm del Governo Draghi, che andrà in vigore dal 6 marzo fino al 6 aprile e contenente anche le misure che scandiranno le festività Pasquali con relative restrizioni, il tasso di positività del coronavirus sale a 7,7%, registrando un aumento dello 0,9% nonostante ieri fosse domenica.

Potrebbe interessarti:

Il numero dei nuovi contagi ammonta oggi a 13.144 su 170.633 tamponi effettuati, 246 i decessi, 10.894 i guariti, 4.354.008 le dosi di vaccino somministrate nella giornata di oggi, con un aumento dello 0.9% rispetto alla giornata di ieri.

Le regioni che registrano un maggior aumento di casi positivi sono Emilia Romagna, Lombardia, Campania, Piemonte e Lazio, con rispettivamente 2.597, 2.135, 1.896, 1.155, 1.044 nuovi contagi.

A livello nazionale rispetto alla giornata di ieri c’è stato un aumento dei ricoveri in terapia intensiva di 58 unità, 474 ricoveri in più nei reparti di degenza covid.

Il maggior numero di persone ricoverate con sintomi si trovano in Lombardia con 4.224 pazienti, a seguire l’Emilia Romagna con 2.375, 2.043 in Piemonte, 1.840 in Lazio, 1.337 in Campania.

Letture Consigliate
Articolo precedenteIl Farmacista, testo e significato della canzone di Max Gazzè
Prossimo articoloFiamme negli occhi: i Coma_Cose a Sanremo 2021
Gaudieri Brunella
Ho studiato il tedesco, l´inglese e ho qualche infarinatura di svedese ed arabo. Dopo la laurea triennale in Traduzione e Interpretariato a Napoli mi sono trasferita a Gorizia, poi Trieste, Udine, Klagenfurt am Wörthersee e Vienna. In questi posti ho fatto bellissime esperienze di lavoro, tra cui la traduttrice presso l´ORF. Ho conseguito la laurea specialistica a doppio diploma italo-austriaco in Lingue e letterature straniere ed euroamericane ed ho vissuto tanto tempo lontana dalla mia "comfort zone". Ho incontrato tantissime persone e mi sono avvicinata incuriosita alle loro culture. Mi piace la lettura, il mondo dell´informazione, l´arte e parlo molto bene il tedesco. Sono attenta alle problematiche sociali e sensibile alla tutela degli animali randagi.