bollettino covid-19
immagine da pixabay

Nel Bollettino di oggi 7 dicembre 2020 sono 13.720 contagiati su 111.217 tamponi effettuati, i decessi di oggi 528

Diminuisce il numero dei ricoveri giornalieri in terapia intensiva (-72 casi oggi) e diminuisce anche il numero di persone contagiate (-6.487), questo è quanto emerge dal Bollettino del 7 dicembre 2020.

Potrebbe interessarti:

Nella giornata di oggi sono 2.550 i casi accertati in Veneto, 1.891 in Emilia Romagna, solo a seguire la Lombardia con 1.562 casi. La lista con il numero decrescente di contagi continua con Lazio 1.372, Campania 1.060, Puglia 1.101, 918 in Sicilia e 593 in Toscana. In tutte le altre regioni, a parte Sardegna con 593 e Sicilia con 359, i nuovi contagi non superano le 2 centinaia, mentre in Umbria, Valle D’Aosta e Molise essi sono ben al di sotto dei 100 casi.

Dopo poche ore dalla pubblicazione del Presidente della Regione Abruzzo, dell‘Ordinanza riguardante il ritorno della regione a “zona arancione”, il provvedimento viene fermamente ostacolato dal Ministro Boccia e Speranza, che hanno inviato quest’oggi una lettera di diffida a Marco Marsilio per invitarlo vivamente all’annullamento dell’ordinanza.

La regione Abruzzo nel Bollettino di oggi presenta 124 nuovi contagi, 16.641 attualmente positivi, 5 ingressi in terapia intensiva e 73 ricoverati, 678 ricoverati con sintomi.

Bollettino 7 dicembre 2020
Print da immagine fornita da ISS e Ministero della Salute

Letture Consigliate
Articolo precedenteEstrazione Million Day di oggi, lunedì 7 dicembre 2020: i numeri vincenti
Prossimo articoloQualificazioni Mondiali Qatar 2022, l’Italia pesca Svizzera e Irlanda del Nord
Gaudieri Brunella
Ho studiato il tedesco, l´inglese e ho qualche infarinatura di svedese ed arabo. Dopo la laurea triennale in Traduzione e Interpretariato a Napoli mi sono trasferita a Gorizia, poi Trieste, Udine, Klagenfurt am Wörthersee e Vienna. In questi posti ho fatto bellissime esperienze di lavoro, tra cui la traduttrice presso l´ORF. Ho conseguito la laurea specialistica a doppio diploma italo-austriaco in Lingue e letterature straniere ed euroamericane ed ho vissuto tanto tempo lontana dalla mia "comfort zone". Ho incontrato tantissime persone e mi sono avvicinata incuriosita alle loro culture. Mi piace la lettura, il mondo dell´informazione, l´arte e parlo molto bene il tedesco. Sono attenta alle problematiche sociali e sensibile alla tutela degli animali randagi.