Braccialetti rossi 3- Intervista al dottor Alfredi (ANDREA TIDONA)



braccialetti rossi 3

 Ai microfoni di ZON.it il celebre dottor Alfredi di Braccialetti Rossi: Andrea Tidona. A partire dal 16 ottobre l’amatissima serie tv sarà nuovamente in onda su Rai 1…

Ciao Andrea, tu interpreti il dottor Alfredi all’interno dell’amatissima serie tv “Braccialetti Rossi”: puoi dirci qual è secondo te l’elemento vincente di questo prodotto?

Sicuramente il mix che si è riuscito a creare tra tutte le parti: bisogna esser in gamba per poter dar vita alla giusta sinergia tra gli attori, adulti e giovani, di cui si compone il cast. Oltretutto, devo dire che anche la scelta delle musiche, della regia e della scenografia è stata impeccabile.
Braccialetti Rossi sarà tra circa un mese in tv, ad ottobre, con la sua terza serie: come sono andate le riprese? 
Le riprese sono andate benissimo, sempre fatte con grande passione e professionalità grazie a Giacomo Campiotti, vero e proprio leader e trascinatore.
Andrea Tidona e il dottor Alfredi, realtà e fiction: vi somigliate? Se sì, in cosa?
Credo di somigliargli molto; sono una persona tranquilla, serena, sempre positiva. È uno che sa anche ascoltare il prossimo, merce rara negli ultimi tempi dove tutti fingono di ascoltare ma in realtà ognuno tira dritto per la sua strada.
-Quali sono i suoi progetti lavorativi futuri?
A brevissimo sarò in tv con Braccialetti rossi 3, ma ho deciso di dedicarmi nuovamente anche al teatrp- Potrete trovarmi nel cast di”La cena” di G. Manfridi, per la regia di Walter Manfrè e in quello di “Vestire gli ignudi” di Pirandello, adattamento e regia di Gaetano Aronica.

Leggi anche