bud spencer storie italiane
Screen da un'intervista alla RAI

In occasione del quinto anniversario dalla morte di Bud Spencer, Canale 5 omaggia il “gigante buono” con uno Speciale

Il 10 aprile 2016 ci lasciava Carlo Pedersoli, in arte Bud Spencer, attore di decine di pellicole iconiche per intere generazioni. Oggi, sabato 10 aprile, Canale 5 ha dedicato uno speciale del TG5 dal titolo “Bud, eroe gentile dalle mille vite!“. L’obiettivo, sicuramente centrato, è stato quello di omaggiare il “gigante buono” in occasione del quinto anniversario della scomparsa.

Potrebbe interessarti:

La puntata, affidato ad Anna Praderio, ha ripercorso la carriera e la vita di Carlo Pedersoli attraverso le voci dei suoi tre figli Giuseppe, Diamante e Cristiana. Ma non solo: hanno dato un grosso contributo anche Terence Hill, Carlo Verdone, Leonardo Pieraccioni, Guido e Maurizio De Angelis e Russell Crowe, sostenitore da sempre di Bud e Terence.

Le origini

Carlo Pedersoli nacque a Napoli il 31 ottobre 1929 in una famiglia benestante. Da giovane si approcciò a diversi sport, in particolare al nuoto, riuscendo anche a vincere vari premi. Nel 1940 Pedersoli andò via da Napoli insieme alla famiglia per motivi legati al lavoro paterno e si trasferì a Roma. Lì frequentò le scuole superiori e partecipò ad un club di nuoto. Dopo aver conseguito il diploma scientifico con il massimo dei voti, non ancora maggiorenne, si iscrisse al corso di laurea in Chimica presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza“. Fu costretto, però, ad abbandonare gli studi perché nel gennaio del 1947 si trasferì nuovamente con la sua famiglia, questa volta in Sud America.

Letture Consigliate