Colin Firth, il gentleman inglese compie gli anni



Colin Firth

Colin Firth, l’attore inglese di Bridget Jones, spegne oggi 56 candeline. Ripercorriamo insieme le tappe della sua carriera

Colin Firth è uno degli attori inglesi maggiormente apprezzati nel panorama cinematografico internazionale. Il suo fascino puramente english l’ha contraddistinto come un uomo elegante e carismatico.

Nato il 10 settembre del 1960 e originario dell’Hampshire, in Gran Bretagna, Colin Firth intraprende la carriera da attore a teatro, per ottenere poi la prima parte a fianco di Rupert Everett sul grande schermo. Il successo internazionale si deve all’adattamento televisivo della BBC di Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen: la sua interpretazione di Mr Darcy gli regala la candidatura al premio del BAFTA.

I suoi ingaggi aumentano a dismisura, portandolo ad una riconoscibilità sempre maggiore. Tra i tanti film di cui fa parte, ricordiamo Shakespeare in Love, Il diario di Bridget Jones, La ragazza con l’orecchino di perla, L’importanza di chiamarsi Ernesto, Love Actually.

A partire dal 2009, Colin Firth diventa protagonista di riconoscimenti. Colin FirthSi pensi alla 66^ Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia: in A single man, film di Tom Ford, la sua interpretazione di un uomo, disperatamente consapevole della propria vita, gli regala la Coppa Volpi.
L’anno successivo è la volta de Il discorso del re, pellicola dall’alto tasso drammatico, con la vittoria di un Golden Globe come miglior attore in un film drammatico e un Oscar come miglior attore protagonista.

L’attore è in questo periodo in tutti i cinema con il terzo capitolo di Bridget Jones, a fianco di Renée Zellweger e Patrick Dempsey.

Leggi anche