30 Dicembre 2021 - 17:38

Contagi oggi: il bollettino di oggi 30 dicembre

bollettino, covid

Il Ministero della Salute ha diramato come di consueto il bollettino dati relativo all’andamento dell’epidemia e dei contagi oggi da Covid-19 in Italia

Anche oggi, giovedì 30 Dicembre 2021, il Ministero della Salute ha diramato il bollettino dati relativo all’andamento dell’epidemia e dei contagi oggi da Covid-19 in Italia.

Superata ancora la quota di un milione di tamponi processati (1.150.352), 126.888 di questi sono risultati positivi. Il tasso di positività sfiora gli 11 punti percentuali ogni 100mila test diagnostici processati (+1,5%).

Nelle ultime ventiquattro ore sono stati registrati 156 decessiSalgono anche i ricoveri in terapia intensiva (+41 rispetto al bollettino di ieri), e quelli nei reparti ordinari (+288 su base giornaliera).

Sul fronte delle vaccinazioni anti-Covid, sono 110.276.975 le dosi di vaccino somministrate in totale.

Le nuove norme

Nella serata di ieri il Comitato Tecnico Scientifico ha deciso le nuove norme da seguire per ridurre il numero di 2 milioni di persone bloccate in casa a causa delle quarantene dovute a contatti con persone positive al test. Il decreto prevede che la quarantena precauzionale non si applica a coloro che hanno avuto contatti stretti con soggetti confermati positivi al COVID-19 nei 120 giorni dal completamento del ciclo vaccinale primario o dalla guarigione nonché dopo la somministrazione della dose di richiamo.

Fino al decimo giorno successivo all’ultima esposizione al caso, ai suddetti soggetti è fatto obbligo di indossare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 e di effettuare – solo qualora sintomatici – un test antigenico rapido o molecolare al quinto giorno successivo all’ultima esposizione al caso. Infine, si prevede che la cessazione della quarantena o dell’auto-sorveglianza sopradescritta consegua all’esito negativo di un test antigenico rapido o molecolare, effettuato anche presso centri privati; in tale ultimo caso la trasmissione all’Asl del referto a esito negativo, con modalità anche elettroniche, determina la cessazione di quarantena o del periodo di auto-sorveglianza.