Daniel Radcliffe dichiara: “Mi ubriacavo per gestire la celebrità”



daniel radcliffe

In un’intervista Daniel Radcliffe confessa il suo passato da adolescente nell’alcool per gestire la celebrità nel periodo in cui interpretava Harry Potter

In un’intervista per Off Camera,  Daniel Radcliffe, famoso per aver interpretato il ruolo di Harry Potter, confessa il suo passato nell’alcool per gestire la celebrità. Già da bambino il piccolo Daniel aveva una propensione all’iperattività ed alla voglia di fare che è riuscito ad esprimere solo sul set.

Tutta questa fama, che dall’uscita del primo film l’ha segnato profondamente, diventata sempre più difficile da gestire. Tutti gli occhi puntati addosso, ventiquattro ore su ventiquattro. L’unica vi d’uscita, l’allora adolescente Daniel, la trovava nell’alcool. Come da lui stesso dichiarato: “Il modo più rapido di dimenticare di essere costantemente sotto osservazione era ubriacarmi. Ma, quando sei davvero molto ubriaco, ti rendi conto che le persone ti osservano maggiormente proprio perché hai bevuto e allora bevi ancora e ancora di più. Ti segna veramente tanto“.

Leggi anche