Dove investire nel 2020? Ecco i migliori consigli



investire

Riuscire a investire il proprio denaro facendolo fruttare al meglio non è certo un’attività semplice

I rischi ai quali il capitale va incontro sono molti, ecco perché risulta di importanza cruciale la ricerca della soluzione che possa offrire il rendimento più alto. Senza dimenticare la particolare congiuntura in cui si trova al momento l’economia dell’Italia, che intreccia le sorti con gli screzi tra Cina e Stati Uniti e con un calo diffuso della crescita nell’intera Eurozona. L’incertezza legata a questi fattori rappresenta insomma uno spettro che si agita di fronte ai risparmiatori, attenti a valutare tutte le opzioni per investire in azioni e nei mercati finanziari nel 2020. Il consiglio è quello di investire, sempre tenendo ben presenti alcuni elementi chiave e mettendo in atto degli accorgimenti legati al periodo storico.

La politica internazionale e le sue ripercussioni

Gli equilibri internazionali potranno mutare con l’approssimarsi delle elezioni presidenziali in America (in programma a novembre) ma anche a seconda della durata del governo nel Belpaese. Lo spread in Italia potrà infatti risultarne influenzato, così come potrebbero esserci ripercussioni dallo scontro commerciale America-Cina – a cascata – su Wall Street, i mercati europei e Borsa di Milano. Innanzitutto, dunque, occorre evitare di seguire gli aggiornamenti legati alla politica estera in maniera troppo distaccata. Sarebbe bene che la strategia di investimento fin dalle fasi di programmazione fosse differenziata e ‘smart’, prendendo in considerazione la somma di denaro a disposizione e il tempo totale che si ha per tenerla investita. Una delle prime scelte da fare riguarda la tipologia di investimento verso il quale orientarsi tra Fondi comuni, Conti deposito, Etf ma non solo.

Il panorama di prodotti e strumenti finanziari

Gli investimenti in Conto deposito sono piuttosto sicuri oltre che garantiti fino a 100mila euro, in più gli interessi possono mettere al sicuro dall’inflazione. All’aumentare del rendimento si alza anche l’asticella del rischio per il capitale. Mentre prodotti come Buoni postali e obbligazioni di Stato (in passato ritenuti sicuri) si caratterizzano per interessi non troppo alti, di questi tempi hanno conquistato la ribalta strumenti come Etf (exchange-traded fund) e Fondi comuni (gestiti dalle società di gestione del risparmio). Assieme alle azioni, specie se espressione di aziende eccellenti del nostro Paese. Più in generale, esistono realtà-colosso che a prescindere dalle previsioni finanziarie continuano a crescere e guadagnare. Possederne le azioni è un investimento in un certo senso sicuro. Il riferimento è a Walt Disney, Bnl, Tesla oppure ancora Ferrari, Apple e Netflix ma solo per citarne alcune.

Orientarsi nella scelta dei settori giusti per investire

Secondo gli esperti, per orientarsi al meglio e avere successo nel vasto panorama degli investimenti si deve innanzitutto fare una selezione dei settori più giusti. Anche se, non bisogna dimenticarlo, occorre mettere in conto per questo 2020 una certa volatilità che potrà riguardare tutti i mercati. E’ possibile inoltre affermare che sono tornati convenienti gli investimenti nelle obbligazioni dei Paesi emergenti, ma in tal caso sarà bene affidarsi a un consulente finanziario. Infine, nelle fasi di incertezza, si possono sempre prendere in considerazione i ‘beni rifugio’: oro, diamanti, immobili e arte moderna. Per quest’ultima, non alla portata di tutti, occorre una certa passione e la volontà di capitalizzare (senza troppa fretta di vendere).

Leggi anche