#èoradichiederescusa, urlo anti violenza a sostegno delle donne



#èoradichiederescusa

#èoradichiederescusa è la campagna anti violenza sulle donne, promossa da Laura Boldrini che vede la partecipazione di RTL 102.5 e gode del patrocinio della Camera dei Deputati

#èoradichiederescusa è la nuovissima campagna di comunicazione sociale a sostegno delle donne che rappresenta un segnale di reazione fortissimo al problema, poiché parte direttamente dalla Camera dei Deputati, dal momento che a lanciarla è stata proprio la presidente Laura Boldrini.

Ecco cosa ha detto la Boldrini ai microfoni di RTL 102.5 partner ufficiale dell’iniziativa:

«È importante la campagna di civiltà contro la violenza sulle donne, bisogna riconoscere e respingere questa violenza per allontanarla dalle nostre vite. Il problema di donne e uomini che non sanno relazionarsi in modo sereno e paritario è presente. E ci sono donne che mancano di autostima, donne che si devono ribellare di fronte alla violenza. L’unico modo per allontanare la violenza è procedere con la denuncia contro gli uomini violenti le donne fanno un favore a se stesse e anche ali uomini: andate e denunciare la violenza, non cambierete un uomo violento. Agite subito! Non si cederà alla violenza, non torneremo ad essere sottomesse a occhi bassi, gli uomini che si comportano con violenza hanno fallito, hanno perso e la cose gli si ritorcerà contro».

Il campanello d’allarme acceso dalla Boldrini è stato accolto e messo in atto attraverso questa originale campagna social che ha visto la partecipazione di tantissime personalità del mondo della musica:

Alessio Bernabei, Alex Britti, Alvaro Soler, Benji & Fede, Biagio Antonacci, Briga, Dear Jack, Dodi Battaglia, Emis Killa, Ermal Meta, Fabio Rovazzi, Federico Zampaglione, Francesco Renga, Gianni Morandi, Gigi D’Alessio, Giuliano sangiorgi, Gue Pequeno, Il Volo, J-Ax e Fedez, Kekko Silvestre, Lele, Lorenzo Fragola, Luca Carboni, Lukas Graham, Marco Mengoni, Marracash, Max Gazzè, Max Pezzali, Nek, Paolo Simoni, Red Canzian, Riccardo Fogli, Roby Facchinetti, Ron, Sergio Sylvestre, Stadio, Stefano D’Orazio, The Kolors, Zucchero.

Questi invece, gli speaker radiofonici dell’emittente ammiraglia che hanno aderito: Alex Peroni, Andrea De Sabato, Andrea Pamparana, Andrea Salvati, Angelo Baiguini, Angelo Di Benedetto, Antonio Gerardi, Armando Piccolillo, Carletto, Charlie Gnocchi, Conte Galè, Emanuele Carocci, Fabrizio Ferrari, Federico Vespa, Fernando Proce, Fulvio Giuliani, Gabriele Parpiglia, Gigio D’Ambrosio, Il Trio, Luca Dondoni, Luigi Pelazza, Mauro Coruzzi, Max Viggiani, Nino Mazzarino, Paolo Cavallone, Pierluigi Diaco, Pio e Amedeo.

#èoradichiederescusa#èoradichiederescusa si serve dello slogan “La violenza sulle donne non è normale”, molto più di un semplice claim, è piuttosto un urlo, un grido disperato di soccorso, un invito al rispetto.

L’iniziativa da voce alle donne, ma si serve della presenza fisica degli uomini. Sono infatti gli uomini a farsi testimonial di un messaggio a forte impatto emozionale che vuole mirare dritto al cuori di tutti coloro che muovono contro le donne qualsivoglia forma di violenza, sia essa fisica, morale o psicologica.

RTL 102.5 ha sostituito il tradizionale segnale orario con l’annuncio #èoradichiederescusa che consiste in un videomessaggio della durata di una manciata di minuti, durante il quale l’artista in questione porge a nome di tutti gli uomini scuse pubbliche rivolte alle donne che sono o sono state vittime di violenza:

“A nome di tutti gli uomini voglio chiedere scusa alle donne vittime di violenza. Perché la violenza sulle donne non è normale”.

Leggi anche