Europee 2019, Di Battista fa mea culpa per l’epica sconfitta

Politica Europee 2019, Di Battista fa mea culpa per l'epica sconfitta

Alessandro Di Battista, attivista del Movimento 5 Stelle, commenta negativamente i risultati. E un passante lo incita a sostituire Luigi Di Maio

Una sconfitta indelebile, che lascerà il segno e provocherà sicuramente più di uno scossone all’interno del Movimento 5 Stelle. Ma l’unica cosa da fare, attualmente, è fare mea culpa, ripartire più forti di prima e risalire la china, piano piano. Alessandro Di Battista, attivista del Movimento 5 Stelle, non usa mezzi termini e non si nasconde dietro dichiarazioni di facciata. Sa che i risultati sono estremamente negativi, ma guarda con fiducia al futuro, stando ad un’intervista effettuata a Quarta Repubblica, noto programma TV.

- Advertisement -

Questa è la più grande sconfitta della nostra storia. Quando si beccano queste scoppole hai sbagliato tu e soltanto tu, tu Movimento 5 Stelle. Sicuramente dovremo ragionare perché tutti quanti abbiamo sbagliato tantissime cose, anche io, qua nessuno è perfetto.” ha dichiarato Di Battista.

Poi succede un fatto molto curioso. Mentre sta rilasciando l’intervista, infatti, un passante lo nota, gli passa vicino e gli suggerisce: “Prendi il posto di quell’altro, altrimenti non andiamo da nessuna parte.
Lo stesso attivista, però, smorza subito le polemiche: “Per me non è una questione di uomini, il Movimento 5 Stelle è stato forte perché è sempre stato compatto. Secondo me Luigi ha un sacco di meriti.

- Advertisement -

Infine, si è soffermato su un possibile cambio di equilibri all’interno del Governo: “Salvini ha sicuramente vinto le elezioni, allo stesso tempo sono state elezioni europee e la forza parlamentare dei Cinque Stelle rimane più forte. C’è un contratto di governo e quel contratto si rispetta.

Che si stia profilando un cambio alla testa del Movimento?

- Advertisement -
Avatar
Antonio Jr. Orrico
Studente al terzo anno di Scienze della Comunicazione, con una passione innata per il giornalismo, per la scrittura, per la lettura e per la musica.

Covid-19

Italia
203,182
Totale di casi attivi
Updated on 25 October 2020 - 07:42 07:42