Home CurioZON Facebook per non vedenti, ecco la novità di Zuckerberg

Facebook per non vedenti, ecco la novità di Zuckerberg

facebook

Facebook rafforza l’utilizzo del social per i non vedenti. Ecco come

Facebook è ormai diventato parte così integrante della nostra vita quotidiana. Del miliardo e mezzo di persone che usano il social network, una su sette si connette ogni giorno

C’è tutta una fascia di popolazione però, quella delle persone con disabilità visive, per le quali usare questo strumento è assai complicato. Una delle complicanze più diffuse è quella riguardante la condivisione di video e foto.

– sono escluse, ad esempio, dalla condivisione di video e foto – ed è pensando a loro che il sito di Zuckerberg ha lanciato una nuova funzione, il “testo automatico alternativo”.

Le reti neurali, già impiegate da Google per capire dove ci si trova, verranno impiegate da Facebook per descrivere ai non vedenti il contenuto delle immagini.

La descrizione sonora del contenuto della foto si chiama automatic alternative text ed è stata realizzata facendo affidamento sulle reti neurali e sulla loro capacità di considerare miliardi di parametri e comparare milioni di esempi per arrivare a dedurre il contenuto delle immagini. Con questo sistema è possibile distinguere soggetti, sfondo e azioni in maniera molto simile a quanto fa il cervello umano. Le reti neurali infatti sono in grado di migliorare autonomamente grazie all’auto apprendimento.

Per ogni immagine, viene restituito un punteggio di accuratezza nel riconoscimento. Se questo punteggio è superiore all’80%, allora viene mostrata automaticamente una descrizione della foto. L’obiettivo è quello di ottenere il testo alternativo su almeno metà delle immagini presente sul social network.

La funzionalità è già attiva sull’applicazione Facebook per iOS, a patto che si abbia la lingua impostata sull’inglese e che vi troviate negli Stati Uniti, in Inghilterra, Canada, Australia o Nuova Zelanda. Facebook conta ovviamente di estendere molto presto il supporto ad altre piattaforme, paesi e lingue.

Abbiamo appena lanciato uno strumento – afferma Marck Zuckerberg sul suo profilo– che usa l’intelligenza artificiale per aiutare coloro che sono ciechi per aumentare le proprie esperienze e foto su Facebook.