Giorgione, restaurato il volto della sua “Vecchia”

Giorgione

L’affascinante “Vecchia” di Giorgione ha terminato il suo restauro a venezia, e svela tutta la sua bellezza ed espressività

Dopo anni di restauro, a Venezia torna  la “Vecchia” di Giorgione. I curatori del Cincinnati Art Museum, che la ospiterà, la considerano “Il volto più espressivo del Rinascimento”.

Il ritratto, eroso dal tempo e dalle vernici dei precedenti restauri, sembrava destinato a non tornare più allo splendore originale. Giulio del Bono ha invece cercato di rimediare applicando rimedi che gli hanno restituito tutta la sua inquietante bellezza. 

La donna anziana è il simbolo della caducità della vita e dello scorrere del tempo, che sembra essere ispirata ai dipinti di Leonardo ed alla vanitas dei nordici come Albrecht Dürer.

Questa opera è simbolo non solo della elevata capacità comunicativa, ma anche di una certa complessità pittorica, nella tecnica e nella sperimentazione.