Il Volo a Panama per il Papa: la musica per raccontare la fede

Il Volo

Il Volo si è esibito in presenza di Papa Francesco in occasione della XXXIV Giornata Mondiale della Gioventù a Panama. Tra gli sguardi commossi di oltre 700.000 fedeli accorsi da ogni parte del mondo, l’evento si è concluso per il trio con due selfie rubati al Pontefice

Il Volo aveva da tempo esternato il desiderio di cantare a cospetto di Papa Francesco. Piero, Ignazio e Gianluca avevano spesso identificato la possibilità di incontrare Francesco come un nobilissimo sogno nel cassetto. L’occasione si è presentata il 26 gennaio a Panama, al Campo Giovanni Paolo II allestito per ospitare la nuova edizione della GMG 2019.

Sul palco che ha accolto in festa la messa solenne celebrata da sua Santità, sono saliti anche i due tenori Piero Barone e Ignazio Boschetto e il baritono Gianluca Ginoble che proprio per il Papa e per le migliaia di giovani assorti in preghiera e visibilmente emozionati hanno intonato l’incantevole Ave Maria Mater Misericordie.

Un’esecuzione impeccabile mossa molto più da un sincero coinvolgimento personale, piuttosto che da tecnicismi ed inutili virtuosismi. Le voci del trio si sono levate nel bel mezzo di un silenzio irreale e hanno attraversato la location dell’evento restituendo una partecipazione emotiva fuori dal comune. Se è vero che chi canta prega due volte, la presenza de Il Volo ha rappresentato un bellissimo esempio di commistione tra fede e musica.

I ragazzi de Il Volo non si sono lasciati scappare l’occasione di immortalare il resoconto della giornata in due scatti davvero speciali, rubati proprio ad un Papa Francesco sorridente e fiero. Di recente i tre nel rivivere il turbinio di emozioni legate alla GMG hanno pubblicato un nuovo post in cui ringraziano Panama e rivelano di “essere ancora sopraffatti dalle sensazioni“.

Orgoglio italiano nel mondo, Il Volo prenderà  parte alla 69esima edizione del Festival di Sanremo con il brano Musica che resta. L’inedito scritto da grandi nomi del calibro di Gianna Nannini, vanta la presenza di Emilio Mundi, Piero Romitelli e Antonello Carozza. Sulla scia delle atmosfere di Grande amore che nel 2015 aveva trionfato nella Kermesse allora pilotata da Carlo Conti, Musica che resta sembra avere le carte in regola per sbaragliare la concorrenza e piazzarsi sul podio.

Intanto è di qualche giorno fa l’annuncio del nuovo album dal titolo Musica. Sotto la produzione dell’etichetta Sony Music il contributo uscirà il 22 febbraio, poco dopo l’ondata sanremese. Il disco è già in pre-order da venerdì 25 gennaio su Amazon. I fan non se lo sono fatto ripetere due volte e l’acquisto all’ultimo click è già in corsa.